Home > Webzine > Ciampi: ''Fame è strage silenziosa''
domenica 25 ottobre 2020

Ciampi: ''Fame è strage silenziosa''

16-10-2005
"La coscienza non può non ribellarsi di fronte a questa strage silenziosa" ha detto Carlo Azeglio Ciampi alla cerimonia per il 60/o anniversario della fondazione della Fao. Il presidente della Repubblica ha reso onore "alla saggezza e alla lungimiranza degli ideatori e dei firmatari della Carta di San Francisco" che istituì l'Onu. Dalla visione di quei saggi "nacque la Fao che oggi, insieme all'IFAD e al PAM, compone il polo agroalimentare di Roma dove opera anche con l'Istituto Internazionale per le Risorse Genetiche, Vegetali preposto alla Conservazione e Valorizzazione della Biodiversità". A 60 anni di distanza ha detto Ciampi "la missione della Fao è più che mai indispensabile e attuale. Al di fuori del mondo industrializzato centinaia di milioni di esseri umani vivono la disperazione quotidiana di non trovare di che nutrirsi e di non riuscire a dare una speranza di una vita dignitosa ai propri figli. Fame e denutrizione spingono alla fame letale popolazioni già vittime di terribili malattie, quali Aids, malaria e tubercolosi, di guerre e conflitti etnici. La coscienza non può non ribellarsi di fronte a questa strage silenziosa".