Home > Webzine > Italia: 50mila straniere vittime per scopi sessuali
giovedì 21 novembre 2019

Italia: 50mila straniere vittime per scopi sessuali

30-10-2005
"Sono circa 50 mila le vittime della tratta di esseri umani per scopi sessuali giunte sul territorio italiano tra il 2000 e il 2004": lo ha detto don Giancarlo Perego, responsabile del Coordinamento nazionale per il settore della Caritas, intervenendo a Perugia alla giornata conclusiva del convegno "Strada Facendo 2 - Elaborazioni e proposte per le politiche sociali" organizzato dal Gruppo Abele e dalla Regione Umbria. "Quasi 30 mila -ha spiegato il religioso-  hanno raggiunto in qualche modo i servizi sociali, legali, sanitari presenti sul territorio". Don Perego ha quindi reso noto che i permessi di soggiorno concessi per protezione sociale fino al 31 dicembre 2004 sono stati 4.286 e supereranno, alla fine del 2005, le 5.000 unità. La Regione che ne ha usufruito del maggior numero è stata l'Emilia Romagna (18,5%), seguita dal Piemonte (13,7%), dalla Puglia (13%) e dalla Lombardia (10,7%). Le persone che hanno beneficiato dei permessi di soggiorno per protezione sociale provengono da 54 paesi, ma l'80% da cinque nazioni: Nigeria (23,3%), Romania (18,7%), Moldavia (15,1%), Albania (12,2%) e Ucraina (10,2%).