Home > Webzine > Israele, Sharon operato d'urgenza
mercoledì 20 novembre 2019

Israele, Sharon operato d'urgenza

11-02-2006
Ariel Sharon, l'ex premier israeliano, è stato operato sabato 11 febbraio, la settima dalla crisi del 4 gennaio. L'intervento, durato quattro ore, è riuscito. I medici dell'ospedale Hadassah Ein Karem di Gerusalemme hanno tirato un sospiro di sollievo: "Adesso è fuori pericolo". In coma da più di un mese, da quando ha subito una emorragia cerebrale, Sharon ha subito un ulteriore aggravamento nella nottata, al punto che le sue condizioni, prima dell'intervento, erano state definite "molto gravi, e instabili". La crisi è iniziata verso le tre di mattina, quando i medici hanno notato un improvviso aggravamento delle condizioni e hanno sottoposto il premier a una Tac da cui è risultato che l'intestino non riceveva più sangue. In questa fase è anche nato il sospetto che nell'intestino si fosse creato un principio di cancrena, cosa che ha comportato la necessità di una parziale rimozione.