Home > Webzine > Nascite in Toscana: stranieri e cesarei
lunedì 18 novembre 2019

Nascite in Toscana: stranieri e cesarei

03-10-2006
Volano le cicogne in Toscana. Portano un figlio e mezzo, parlano straniero, e prediligono la provincia di Prato. Ed è sempre più allarme-cesarei: ogni cento nati in Toscana 25 vengono al mondo grazie al bisturi. Cesarei non sempre necessari. Lo scorso anno, in Toscana, la cicogna ha portato 31.390 bambini, soprattutto maschi. E' al nono posto in Italia per numero assoluto di nuovi nati e al dodicesimo posto per tasso di natalità e ossia il rapporto tra nati e abitanti. Nel Centro ogni cento nati 11 hanno genitori stranieri (nel Nord il rapporto è di 15 ogni cento, nel Sud di 2 ogni cento). Ed è proprio grazie alla presenza degli stranieri se nel Centro, e quindi compresa la Toscana, il tasso di fecondità è aumentato del 19 per cento. In Toscana il tasso di natalità il numero dei nati ogni mille abitanti, è pari a 8,7, al di sotto della media nazionale (9,5): se si esclude il Lazio, tutte le regioni del Centro sono sotto la media italiana e quindi lontanissime dai livelli del Trentino Alto Adige, della Campania e della Sicilia che hanno superato quota dieci nati ogni mille abitanti.