Home > Webzine > Nobel della Medicina agli americani Fire e Mello
giovedì 14 novembre 2019

Nobel della Medicina agli americani Fire e Mello

03-10-2006
Un interruttore molecolare capace di spegnere i geni e di regolare così la produzione delle proteine: a nemmeno dieci anni dalla scoperta, questo meccanismo la cui scoperta è stata premiata oggi con il Nobel per la Medicina, ha già lasciato un segno nella storia della biologia e il mondo scientifico è convinto che riservi sorprese importanti in futuro anche nella messa a punto di nuove cure contro malattie virali, come l'epatite C o l'Aids, e alcune forme di tumore. Il premio è andato agli americani Andrew Fire, 47 anni, dell'università californiana di Stanford, e Craig Mello, 46 anni, della University Massachusetts Medical School, che nel 1998 hanno scoperto che, contrariamente a quanto si credeva fino a quel momento, le molecole di RNA non hanno soltanto il semplice compito di trascrivere l'informazione genetica codificata dal DNA per produrre proteine, ma che alcune di esse sono invece dei veri e propri interruttori capaci di disattivare un gene. Scoprire la loro esistenza ha rivoluzionato la biologia e contemporaneamente ha aperto la strada a nuovi possibili sviluppi in campo medico legati al ruolo di questa sorta di piccoli registi dell'informazione genetica.