Home > Webzine > ''Il lavoro uccide'': video e fumetti degli studenti toscani
sabato 24 ottobre 2020

''Il lavoro uccide'': video e fumetti degli studenti toscani

22-11-2006
Video, fotografie, opere di grafica, fumetti e disegni. Sono i modi con cui la Regione Toscana ha chiamato gli studenti delle scuole superiori di arte e grafica a esprimersi sul tema della sicurezza sul lavoro. Il concorso "Il lavoro uccide" aveva l'obiettivo di produrre idee e proposte per una campagna di informazione, formazione e sensibilizzazione per la sicurezza sul lavoro. Il concorso, condotto con il coordinamento artistico di Oliviero Toscani e della società "La Sterpaia", ha visto misurarsi 19 istituti, cercando di elaborare un messaggio coinvolgente rivolto ai giovani in primo luogo, ma anche al mondo dell'imprenditoria, del sindacato e alla popolazione più in generale. I premi sono stati consegnati dal presidente della giunta Claudio Martini e dal ministro del lavoro Cesare Damiano. In Toscana l'andamento infortunistico generale è diminuito del 3% dal 2004 al 2005, passando dai 75.362 infortuni denunciati a 73.168. Gli infortuni mortali sono passati da 101 a 82, - 19%. I giovani rappresentano comunque l'anello debole della catena. I ragazzi delle scuole che hanno partecipato al concorso hanno affrontato e portato a termine un percorso non semplice: a gennaio si sono incontrati a Livorno con Oliviero Toscani e il Trio Medusa per cominciare a elaborare spunti utili. Il lavoro e' proseguito con altri incontri alla Sterpaia e nelle scuole e per selezioni successive fino alla scadenza del bando. I vincitori seguiranno adesso un workshop di tre giorni alla Sterpaia durante il quale i ragazzi potranno studiare i possibili sviluppi della campagna di comunicazione e progettarne la produzione e la diffusione.