Città di Firenze
Home > Webzine > Welby: il medico si rimette a decisioni autorità
giovedì 20 giugno 2024

Welby: il medico si rimette a decisioni autorità

28-11-2006
Il medico che ha ricevuto la richiesta da parte di Pier Giorgio Welby di staccare la spina del suo respiratore risponde di non poter esser lui a decidere e di rimettersi quindi alla decisione delle autorità competenti. "Su richiesta del paziente -scrive il medico- rispettandone la volontà ed essendo egli lucido, dovrei staccare e sedare per evitare sofferenze. Nel momento che il paziente è sedato e quindi non è più in grado di decidere, risultando in pericolo di vita dovrei procedere immediatamente a riattaccarlo e ristabilire la respirazione. Pertanto sono obbligato per legge a rispettare la volontà, ma allo stesso tempo sono obbligato a rispettare la legge nel momento che perde conoscenza e quindi non è più in grado di decidere. Pertanto, ritenendo in questo caso di non poter decidere io in prima persona, mi rimetto alle decisioni delle autorità competenti". Ma il medico aggiunge anche che "il paziente sta soffrendo in una maniera incommensurabile sia dal punto di vista psicologico che spirituale". Il co-presidente dell'associazione Coscioni, malato di distrofia muscolare, lo scorso 22 settembre ha rivolto un video appello al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.