Home > Webzine > Matulli: ''Referendum sulla tramvia superato dalle modifiche''
martedì 06 dicembre 2022

Matulli: ''Referendum sulla tramvia superato dalle modifiche''

30-01-2007
"La delibera della Giunta comunale che il referendum sulla linea 3 della tramvia vorrebbe colpire è già stata superata dalle modifiche richieste a Tram Spa", la ditta concessionaria dell'opera. Il referendum sarebbe perciò di fatto inutile. Questo è, in sostanza, l'opinione espressa dal vicesindaco del Comune di Firenze, Giuseppe Matulli, nella sua comunicazione sulla linea 3 della tramvia di fronte al Consiglio Comunale. Le procedure per la revisione della Linea 3 della tramvia sono già avviate sia dal punto di vista politico che tecnico - ha spiegato Matulli, e dunque la delibera che dovrebbe essere oggetto del referendum è già superata proprio dalle modifiche che sono state richieste al concessionario Tram di Firenze Spa. Le modifiche riguardano punti significativi del percorso della linea 3 come l'eliminazione del sottopasso pedonale di via dello Statuto, il congiungimento della linea 3 alle altre linee in piazza della Stazione, eliminando lo scambio delle tre linee fra viale Rosselli e via Alamanni e la realizzazione del sottopasso di viale Milton. "Le modifiche del percorso - ha detto ancora il vicesindaco Matulli - sono frutto di un lavoro tecnicamente complesso che ha portato a simulazioni per verificare le varie soluzioni proposte. Dopo che le modifiche sono state messe a punto c'è stato un passaggio in giunta non necessario, ma utile per la complessità del lavoro". Oggi c'è un atto ufficiale, la decisione della giunta, che richiede un nuovo progetto proprio in attuazione della norma del contratto che prevede una revisione. Ora tocca al concessionario, e cioè alla Tram di Firenze Spa, che ha già risposto con una lettera in cui si impegna a produrre una nuova edizione del progetto entro il 31 marzo 2007. Il Comune, a sua volta, nel giro di 30 giorni si impegna a valutarlo e approvarlo.