Home > Webzine > Il cordoglio di Firenze per la morte del poliziotto a Catania
martedì 20 ottobre 2020

Il cordoglio di Firenze per la morte del poliziotto a Catania

05-02-2007
"Voglio esprimere il cordoglio della città alla moglie e alla famiglia dell'ispettore Raciti. La sua morte è un episodio che ci ha tutti colpiti e turbati. Ed è da qui che è necessario partire". Sono le prime parole di Leonardo Domenici, sindaco di Firenze nel commentare i tragici fatti accaduti allo stadio di Catania. "Di fronte alla giusta scelta di sospendere tutti i campionati - ha detto Domenici - credo sia giusto utilizzare questo momento per riflettere e per prendere decisioni concrete ed adeguate. Intanto, aldilà dei dibattiti già partiti su eventuali leggi speciali, credo che per prima cosa sia necessario attuare in pieno le misure del decreto Pisanu, che recepisce le indicazioni dell'Uefa ma non è ancora completamente operativo. Questa tragedia ci mette davanti al problema dell'uso improprio delle forze di polizia durante le partite di calcio; un uso che espone gli agenti a rischi fortissimi e che va superato, anche con strumenti già previsti dal decreto come frangifolle, tornelli, steward". Riguardo in particolare la situazione dello stadio di Firenze, a fine 2006 la giunta ha dato il via libera ai lavori di adeguamento alle norme di sicurezza in ottemperanza al decreto Pisanu; i lavori finiranno entro l'estate.