Home > Webzine > A Firenze a gennaio rallenta l'inflazione
domenica 27 novembre 2022

A Firenze a gennaio rallenta l'inflazione

06-02-2007
A gennaio prezzi in calo a Firenze: aumentano i trasporti ferroviari e i telefoni cellulari; diminuiscono la benzina e la camera di albergo. Questi i dati più significativi contenuti nell'anticipazione dei risultati del calcolo dell'inflazione a Firenze per il mese di gennaio 2007. La rilevazione si è svolta dal 1° al 21 del mese di gennaio su oltre 900 punti vendita, per un totale di 11.600 prezzi degli oltre 900 prodotti compresi nel paniere. La variazione congiunturale è nulla mentre a dicembre era -0,1%; la variazione tendenziale è +1,1% mentre a dicembre era +1,6%. La variazione mensile nulla deriva da un mese caratterizzato dagli aumenti dei trasporti ferroviari, degli affitti e del canone TV compensati dalle diminuzioni della camera di albergo, della benzina verde e del personal computer. La leggera variazione negativa del capitolo dei trasporti (-0,1%) è causata dai cali della benzina (-0,6%) e dei viaggi aerei (complessivamente 8,9%) in parte compensati dagli aumenti dei biglietti ferroviari (+9,3%) e dei pedaggi autostradali (+2,1%). Il capitolo che registra l'aumento mensile più elevato è quello delle telecomunicazioni (+0,4%) a causa dell'aumento dei telefoni cellulari (+3,1%) che comunque fanno registrare ancora una variazione annuale, rispetto a gennaio 2006, notevole: -22,7%. Il dato complessivo annuo di +1,1% è il risultato dell'aumento dei beni, che nel paniere rappresentano il 58% del peso complessivo, pari a +0,8%, a fronte di un aumento più consistente dei servizi, che pesano per il restante 42%, pari a +1,5%. Tutti i dati sono presenti in rete civica all'indirizzo http://statistica.comune.fi.it.