Home > Webzine > Parte la raccolta di firme per abrogare la legge elettorale regionale
giovedì 14 novembre 2019

Parte la raccolta di firme per abrogare la legge elettorale regionale

21-03-2007
Primo passo dell'iter referemdario promosso per l'abrogazione della legge elettorale per l'elezione del Consiglio e della Giunta regionale che è stata approvata dalla maggioranza di centro-sinistra tre anni fa e che ha cancellato il voto di preferenza. Mario Razzanelli e Paolo Cintolesi, che fanno parte del comitato promotore per il referendum hanno infatti ritirato stamani alla Regione Toscana 10.000 moduli per dare il via alla raccolta delle firme per il referendum abrogativo della legge elettorale regionale. A questo punto, ci sono 6 mesi di tempo per raccogliere le 40mila firme necessarie per indire il referendum regionale. "Attualmente – ha ricordato Razzanelli spiegando le ragioni del referendum - ai cittadini è negata la possibilità di scegliere i propri rappresentanti, che vengono invece decisi dalle segreterie dei partiti. Ma questo è un fatto grave per la vita democratica di una regione come la nostra. Così, noi ci battiamo affinché questa brutta legge regionale venga abrogata".