Home > Webzine > Un progetto toscano di cooperazione economica nei Balcani
domenica 17 novembre 2019

Un progetto toscano di cooperazione economica nei Balcani

05-04-2007
Si chiama “IMPACT”, e sta per Introduzione di Metodologie per la Promozione, Analisi e Comunicazione del Territorio del Sud Est Europeo: è il nome di un progetto finanziato dalla Regione Toscana e dal Ministero degli Affari Esteri italiano finalizzato al miglioramento delle competenze di otto territori di paesi dei Balcani. La conferenza di avvio del progetto è tenuta oggi a Nis e ieri a Kragujevac, in Serbia: oltre a queste due città, gli altri territori che il progetto comprende sono le Municipalità di Vozdovac e Lazarevac (sempre in Serbia), le Municipalità di Tuzla, Sanski Most e Prijedor in Bosnia Erzegovina e la Città di Scutari in Albania. Il progetto riguarda i settori della programmazione e valorizzazione delle risorse territoriali ed ha lo scopo di attrarre investimenti e visitatori dall'estero. Su ciascuno dei territori coinvolti verrà costituita una struttura per la promozione del sistema economico locale attraverso la realizzazione di attività formative ad hoc, lo scambio di know how e di buone pratiche ed il rafforzamento a livello locale di processi di programmazione territoriale. Le attività previste dal Progetto IMPACT vedono il coinvolgimento di una decina di enti locali, istituzioni ed organizzazioni toscane tra le quali il Circondario Empolese Valdelsa, in qualità di soggetto capofila del progetto, e Unità e Cooperazione per lo Sviluppo dei Popoli (UCODEP), come soggetto gestore.