Home > Webzine > Università di Firenze: protesta degli studenti blocca il CdA
mercoledì 20 novembre 2019

Università di Firenze: protesta degli studenti blocca il CdA

20-04-2007
Stamani (venerdì 20 aprile) gli studenti universitari aderenti Studenti di Sinistra e ai collettivi universitari di Agraria, Architettura,Economia, Farmacia, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina, Psicologia, Scienze natuarele e Scienze Politiche hanno bloccato il Consiglio di Amministrazione dell'Ateneo fiorentino per denunciare la loro contrarietà all'aumento delle tasse universitarie. Nel corso della riunione era infatti previsto la votazioen su una proposta di revisione su quel tema. "Anche quest'anno la contribuzione studentesca - si legge in un nota diffusa dagli studenti - ha superato di circa 3500000€ il vincolo previsto da una Legge Nazionale secondo cui il gettito totale non può superare il 20% del Fondo di Finanziamento Ordinario". "La proposta attuale della Commissione prevede un maggior numero di fasce ma non ancora una fascia zero - riporta la medesima nota - le fasce sotto i 41000€ avranno riduzioni ridicole (25, 50 €), a fronte di aumenti spropositati per i redditi da 41000€ in su, più del 50% degli studenti, che si troveranno a pagare fino a 2000€ (600€ in più). Oltretutto, come evidenziato anche in delibera, per elaborare questa proposta di fasciazione sono stati utilizzati dei dati del tutto fittizi". "E' evidente che questa omissione è strumentale e serve a dare alla revisione una parvenza di legittimità" denunciano gli stdenti, che ribadiscono: "Riteniamo che la cultura debba essere pubblica e per questo, l'Università dovrebbe essere accessibile a tutti senza; sistema attuale, però, lo impedisce. Ci opponiano fermamente alla nuova proposta di fasciazione, che chiede un contributo ancora maggiore agli studenti".