Home > Webzine > Corri la vita
mercoledì 20 novembre 2019

Corri la vita

24-04-2007
Torna anche quest’anno Corri la Vita, quinta edizione dell’ormai popolarissima manifestazione che si batte contro il cancro al seno, abbinando beneficenza e sport, rispetto dell’ambiente e amore per gli straordinari tesori culturali e artistici di Firenze. Corri la Vita 2007 si terrà domenica 30 settembre e il comitato organizzatore presieduto da Bona Frescobaldi è da tempo al lavoro, per arricchire l’evento di significati civili e spettacolari, come sempre in collaborazione con la LILT, Lega per la Lotta contro i Tumori sezione di Firenze, il CSPO, Centro Studi e Prevenzione Oncologica della regione Toscana, e FILE, la Fondazione italiana di Leniterapia che opera nel campo delle cure palliative (www.corrilavita.it).I quattro obiettivi della raccolta fondi 2007 sono stati definiti in questi giorni. Eccoli in dettaglio:
1) contribuire a realizzare un ostello destinato a ospitare i famigliari dei malati oncologici ricoverati a Firenze. E’ un progetto di bio-architettura (costo 1,25 milioni di euro) ideato in collaborazione con l’Ente Cassa di Risparmio;
2) sostenere l’attività di Villa Le Rose (costo annuo 250 mila euro): è la struttura per la riabilitazione psico-fisica delle donne operate di cancro, realizzata anche grazie a Corri la Vita;
3) contribuire al progetto di FILE per aggregare un medico leniterapista all’equipe curante del day hospital oncologico dell’ospedale di S. Maria Nuova.
4) contribuire all'acquisto di un mammografo digitale (valore 300 mila euro) per la Diagnostica Senologica dell'ospedale di Careggi, reparto specializzato in prevenzione oncologica e controlli di routine delle donne operate di tumore al seno.
Un quinto obiettivo è la conferma delle oltre 10 mila persone che hanno partecipato nel 2006, portando a ben 30 mila i presenti alle prime quattro edizioni. Quanto all’itinerario della minimaratona (12 chilometri) e della passeggiata (6 chilometri), farà come di consueto perno su piazza S. Croce per snodarsi tra strade, giardini e colline dell’Oltrarno, con una serie di varianti allo studio dei tecnici di Firenze Marathon e dell’Assessorato allo Sport. Di sicuro comprenderà, come in passato, visite a musei e palazzi storici. Altrettanto sicura l’asta di gioielli vintage Bulgari in programma il 19 giugno al Grand Hotel. L’iniziativa ha un suo comitato promotore parallelo e offrirà a Corri la Vita il 25% del ricavato. L’asta antiquaria promossa dalla XXV Biennale si terrà invece il 29 settembre, sempre al Grand Hotel, e a Corri la Vita andranno tutti i fondi raccolti. Si tratta della terza asta che la Biennale dedica alla manifestazione, grazie alla sensibilità del presidente Giovanni Pratesi.