Home > Webzine > Azione anti-smog
venerdì 15 novembre 2019

Azione anti-smog

10-05-2007
30 comuni toscani dicono definitivamente stop alle auto euro 0. E' uno dei punti dell'accordo anti-inquinamento siglato oggi in Regione che prevede finanziamenti da 4,5 milioni di euro per adottare il cosiddetto Piano di azione antismog. Nell'accordo sono anche incluse normative comuni per la riduzione dell'inquinamento,oltre al blocco per gli euro 0 anche le domeniche ecologiche e lo stop per i mezzi pubblici non a norma. Il monitoraggio dei dati registrati nell'arco di cinque anni nelle postazioni installate nei territori comunali che hanno partecipato sin dall'inizio agli accordi, e che hanno attuato gli interventi stabiliti, dicono che dal 2004, anno di entrata in vigore delle misure dell'accordo antismog firmato tra sedici comuni toscani, la qualità dell'aria è migliorata per quanto riguarda il PM10. Il numero delle postazioni che, hanno superato il valore limite annuale per il Pm10 di 40 microgrammi al metro cubo è passato da cinque (su sedici) nel 2002 a 3 nel 2006. Ricordiamo che due stazioni di rilevamento sono a Prato, una è a Lucca in piazza San Micheletto, tre sono a Livorno, una a Grosseto, due a Pisa, due in provincia di Pisa, quattro a Firenze e una a Scandicci. Quanto al numero totale di giorni in un anno nei quali si è superato il valore consentito di concentrazione media giornaliera di PM10, dal 2002 si è avuto un trend decrescente costante significativo: da 947 superamenti complessivi nel 2002 si è passati a 614 nel 2006.