Home > Webzine > Un kit di primo aiuto anche fuori dal carcere
sabato 26 novembre 2022

Un kit di primo aiuto anche fuori dal carcere

05-12-2007
Un kit per aiutare chi viene dimesso dal carcere, con biglietti per l'autobus, una piantina della città e buoni pasto, ma non solo, aiutare chi viene dimesso dal carcere, offrendo i riferimenti essenziali sul territorio e gli strumenti per affrontare le emergenze relative all'alloggio, al vitto, agli spostamenti e ad altre eventuali urgenze. E' il progetto "IdentiKit" realizzato per la prima volta in Toscana dall'associazione CIAO (Centro Informazione Ascolto Orientamento) con il contributo dell'assessorato all'accoglienza e integrazione, del Cesvot e in collaborazione con l'Associazione Volontariato Penitenziario, l'associazione Pantagruel e la Caritas "Il Samaritano", oltre alla Direzione di Sollicciano. Il kit contiene biglietti bus, piantina della città e indicazione dei servizi da contattare. Altri interventi di aiuto per i giorni immediatamente successivi alla scarcerazione riguardano la consegna di indumenti e buoni pasto, la possibilità di pernottamento, i biglietti per spostamenti, bolli per documenti, farmaci e altre urgenze che verranno rilevate al momento del colloquio. Infine, verrà data la disponibilità a seguire la persona in percorsi di orientamento e di accompagnamento per il periodo di stabilizzazione successiva.