Home > Webzine > Oltre i limiti
martedì 24 novembre 2020

Oltre i limiti

13-03-2008
Si chiama "Over the limits" ed è un progetto nato per sostenere la pratica del basket tra i  ragazzi disabili. Il progetto, promosso dalla Provincia di Firenze, promuove la partecipazione alle attività sportive da parte di ragazzi con disabilità psichica, grazie all’attivazione di una squadra di pallacanestro interamente composta da atleti disabili. L’iniziativa parte dalla Fiorentina Basket, una società presente sulla scena della pallacanestro locale da molti anni, che ha deciso di aprire le proprie palestre a quei ragazzi per i quali la solitudine, l’isolamento e il rifiuto rappresentano un ostacolo, spesso insormontabile, ad avere una vita normale. Accanto alla Fiorentina Basket l’iniziativa è gestita anche dalla Fondazione Spazio Reale. Il soggetto gestore dell’area psicologica ed educativa è la Cooperativa Matrix Onlus, che da quasi dieci anni lavora con persone con deficit psico-fisici medio-gravi e che già ha creato progetti che uniscono lo sport al deficit fisico mentale. Sono coinvolti nel progetto ASD Freccia Azzurra Firenze Basket, AS Laurenziana Basket e Fratellanza Popolare Peretola. Il progetto prevede l’attivazione del servizio di accompagnamento degli atleti, come condivisione di momenti diversi legati all’esperienza sportiva. Parte rilevante del lavoro si concentra nello “spogliatoio”: prepararsi , vestirsi, spogliarsi, fare la doccia, commentare gli allenamenti, le partite e le esperienze condivise sul campo di gioco rappresentano gli elementi fondamentali per la costruzione di una indipendenza dal contesto familiare e di una appartenenza a nuovi contesti amicali. “Over The Limits” si avvale della collaborazione di Marco Calamai, grande allenatore della massima divisione, che da anni dedica la sua attività ai ragazzi con diverse disabilità, affetti da autismo, epilessia, sindrome di down, problemi di comportamento, divenendo di fatto un’autorità in materia.