Home > Webzine > Letterature con Orlando
lunedì 05 dicembre 2022

Letterature con Orlando

10-11-2008
Continuano le lezioni aperte al pubblico che il Sum - l’Istituto di Scienze Umane - nella sede fiorentina di Palazzo Strozzi,organizza con personalità di rilievo che, nei diversi ambiti delle scienze umane, hanno il massimo spicco nel panorama internazionale. Dopo le tre lezioni di Claudio Magris di giugno, la settimana prossima nell’Altana di Palazzo Strozzi - l’ 11, 12 e 13 novembre, alle ore 17 sarà ospite dell’Istituto Francesco Orlando che nel corso dei tre pomeriggi ripercorrerà la sua importante esperienza di studio, di insegnamento e scrittura, i momenti cruciali della sua formazione – incontri e letture – e i risultati scientifici. Orlando ha impostato un vero e proprio sistema interpretativo del prodotto letterario di chiara derivazione psicoanalitica. La sua lettura rigorosa dei testi freudiani, in particolare del saggio sul Motto di spirito, lo ha portato ad individuare una particolare forma di compromesso a livello formale legata alla parentela fra linguaggio della letteratura e linguaggio dell'inconscio. Il ciclo di studi dedicato specificamente al rapporto fra psicoanalisi e letteratura, continuamente arricchito e aggiornato a partire dal lontano 1971, è riunito definitivamente in tre volumi apparsi presso Einaudi: Due Letture freudiane: Fedra e il Misantropo (1990); Per una teoria freudiana della letteratura (1992); Illuminismo, barocco e retorica freudiana (1997). La prima lezione sarà una vera e propria narrazione che toccherà le tappe più importanti della sua vita, dalle prime letture al ricordo delle librerie italiane del dopoguerra, ai grandi maestri della giovinezza: Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l’autore del Gattopardo che dal 1953 gli impartì per quattro anni lezioni private di letteratura inglese e francese (oggi, 1267 pagine di un Meridiano Mondadori), e il ricordo di Carmelo Samonà, studioso di letteratura spagnola, figlio del cugino del padre e quindi cugino dello stesso Orlando nella concezione allargata, tipicamente siciliana, della famiglia.