Home > Webzine > Premiati i bambini per ''Chi scrive, chi legge''
lunedì 05 dicembre 2022

Premiati i bambini per ''Chi scrive, chi legge''

13-03-2009
400 fra alunni, insegnanti e genitori hanno partecipato venerdì 13 marzo alla premiazione di "Chi scrive, chi legge", il concorso letterario di poesie, fiabe, disegni e manufatti per le scuole, che quest'anno festeggia il suo decimo compleanno. L'iniziativa, che si è tenuta nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, è promossa dall'assessorato alla pubblica istruzione del Comune di Firenze e delle commissioni cultura e servizi educativi del Quartiere 4, con l'organizzazione dell'Istituto comprensivo Ghiberti e del Gabinetto Vieusseux.  Scopo del concorso è quello di portare nella scuola l'esperienza della scrittura e della lettura come atto creativo e gioioso ma anche come curiosità intellettuale e come espressione del proprio mondo interiore. "Il decimo anno di questo concorso - ha sottolineato l'assessore alla pubblica istruzione Daniela Lastri - rappresenta una tappa importante di questa iniziativa che, nata all'interno di un singolo istituto, è diventata via via un punto di riferimento non solo per la città, ma anche per la provincia e per la regione. E questo grazie alla rete di istituzioni del territorio che hanno lavorato sinergicamente per lo stesso obiettivo. Siamo arrivati a questo anniversario non in modo statico, ma con la voglia di andare avanti e rinnovarsi sempre con idee e nuove proposte". All'edizione di quest'anno hanno partecipato gli asili nido "Stregatto", "Gallo cristallo e "La farfalla", la scuola dell'infanzia Daddi, le scuole primarie Cadorna, Campana, Pettini (Scandicci), Pieve S. Stefano, Anna Frank, Martin Luther King, Don Minzoni, Montagnola, Monticelli, Niccolini XXV Aprile (Scandicci), Circolo 15, Pewrtini (Scandicci), le scuole medie Rosai, Gramsci, Barsanti, Pirandello, Carducci, Fucini (Montespertoli), Buonarroti (Caprese Michelangelo), Rodari (Scandicci) e la sezione dell'ospedale Meyer. Inoltre: l'Istituto d'arte, il liceo classico Machiavelli, i licei scientifici Gobetti e Russel-Newton, il Centro Territoriale Permanente di Scandicci e la Facoltà di lettere moderne.