Home > Webzine > ''La mia droga si chiama Julie'' di Francois Truffaut al Cenacolo Andrea del Sarto
lunedì 26 ottobre 2020

''La mia droga si chiama Julie'' di Francois Truffaut al Cenacolo Andrea del Sarto

31-08-2016
Mercoledì 31 agosto, alle ore 20.45, sarà proiettato il film "La mia droga si chiama Julie" (La sirene du Mississipi) di Francois Truffaut con Jean-Paul Belmondo e Catherine Deneuve al Giardino del Cenacolo Andrea del Sarto (via San Salvi, 14) per il ciclo  “Il cinema tra destino e libertà” a cura di “Rive Gauche – ArteCinema”.
“La sirène du Mississipi” è il nome della nave dalla quale sbarca la bella Julie (Catherine Deneuve) nell’isola di Reunion dove il protagonista Luis Mahè (Jean-Paul Belmondo) vive e svolge la sua attività imprenditoriale.
I due avevano avuto una lunga relazione epistolare iniziata da Luis, alla ricerca di un amore stabile e duraturo. La prima sorpresa del film, pieno di momenti imprevisti e di colpi di scena, è che a sbarcare è una ragazza bellissima ma per niente somigliante alle foto inviate. La ragazza trova una improbabile scusa dicendo di aver voluto inviare le foto della sorella per essere sicuro che Luis non l’avrebbe sposata per la sola bellezza!
La menzogna della falsa Julie nasconde una realtà misteriosa molto complessa. Dopo  il matrimonio ed un inizio felice di vita di coppia, squarci di verità cominciano a delinearsi agli occhi di Luis con la fuga della ragazza con i soldi di lui. I colpi di scena non finiranno qui, ma includeranno un investigatore privato ingaggiato da Luis e che poi diventerà una presenza troppo ingombrante, un omicidio, altri tentati omicidi e ripetute fughe e inseguimenti.
https://rivegauche-filmecritica.com