Home > Webzine > ''La memoria dell'acqua'', il film di Patricio Guzman allo Spazio Alfieri di Firenze
venerdì 22 novembre 2019

''La memoria dell'acqua'', il film di Patricio Guzman allo Spazio Alfieri di Firenze

11-04-2017
Martedì 11 Aprile, alle ore 21.30, in occasione della terza edizione della rassegna "Segnalati dalla critica" lo Spazio Alfieri (Via dell'Ulivo, 6) ospiterà la proiezione del film "La memoria dell'acqua" di Patricio Guzman.

Il titolo originale, Il bottone di perla, allude a due bottoni che raccontano una storia di schiavitù nell’Ottocento e la sanguinosa dittatura di Pinochet. “Tutti siamo torrenti di una sola acqua”, suggerisce Guzman, e l’acqua ha una memoria e una voce. Il maestro cileno, col suo scrutare vivace e profondo propone un teorema antico: la storia di ogni uomo è la storia del mondo.

Un bottone di madreperla incrostato nella ruggine di una rotaia in fondo al mare: è una traccia dei desaparecidos di Villa Grimaldi a Santiago, il grande centro cileno di detenzione e tortura sotto la dittatura di Pinochet. Un fiume che scorre e il tintinnio delle cascate: è la canzone dell'acqua alla base della cultura dei Selknams, popolazione nativa sudamericana trucidata dai colonizzatori. Due massacri, e la memoria dell'acqua: sono le chiavi narrative per raccontare la storia di un Paese e delle sue ferite ancora aperte, per percorrere il Cile e la sua bellezza, il Cile e la sua violenza.

"Segnalati dalla critica" è la rassegna che seleziona sette film scelti fra i migliori dell'anno (i più inquieti e innovativi, spesso sacrificati dal mercato) tratti dalla più ampia lista votata dal "Sindacato nazionale critici cinematografici" (Sncci). Il ciclo dello Spazio Alfieri è organizzato in collaborazione con Quelli della Compagnia.

Introducono il film Gabriele Rizza ed Edoardo Becattini.

Ingresso 6 euro - soci coop 5 euro

Info: www.spazioalfieri.it 

CP