Home > Webzine > Dragon Film Festival: la nuova cinematografia dalla Cina, Taiwan e Hong Kong a Firenze
sabato 24 ottobre 2020

Dragon Film Festival: la nuova cinematografia dalla Cina, Taiwan e Hong Kong a Firenze

18-04-2017
Continua la Primavera all'insegna del Cinema Orientale con la quarta edizione di "Dragon Film Festival", la rassegna dedicata al meglio della cinematografia dalla Cina Continentale, Hong Kong e Taiwan in programma dal 18 al 23 Aprile al Cinema La Compagnia di Firenze (Via Cavour, 50/r) e al Museo del Tessuto di Prato (via Puccetti 3).

"Questa collaborazione - come sottolineato da Stefania Ippoliti, padrona di casa e coordinatrice dell'area cinematografica di Fondazione Sistema Toscana - permette ai toscani di conoscere una cinematografia lontana, diversa". Della stessa idea il Direttore del Museo del Tessuto di Prato Filippo Guarini che ha ribadito l'importanza "della presenza del Dragon a Prato, un'occasione importante per far conoscere la cultura cinese a Prato, ancora poco nota e per noi un segno reale di apertura di primo accesso verso i cittadini cinesi".

L'inaugurazione del festival è prevista per martedì 18 aprile al Museo del Tessuto di Prato, sarà affidata a “I’m not Madame Bovary” di Feng Xiaogang, originalissima commedia cinese presentata a Toronto e vincitrice del 64/mo San Sebastian Film Festival, con protagonista la superstar Fan Bingbing. La serata di chiusura si svolgerà invece domenica 23 aprile e si terrà in contemporanea nelle due sedi dell’evento: al cinema La Compagnia di Firenze sarà all’insegna dell’avventura con “The Grandmaster”, ultimo lavoro del cineasta di Hong Kong Wong Kar-wai basato sulla vita del maestro di arti marziali Yip Man

Cina, Hong Kong e Taiwan sono i paesi protagonisti della rassegna cinematografica, curata da Caterina Liverani e Alessia Ronge, come sottolineato dal coordinatore del Festival Riccardo Gelli "la qualità del Festival, grazie a una selezione di film interessanti che mostrano la cinematografia di questi tre Paesi". Tante le curiosità e novità per il Dragon Film Festival di quest'anno, un programma ricco con circa 14 titoli tra lavori premiati nei festival di tutto il mondo e pellicole campioni d'incassi.

Per la Cina Continentale un programma che abbraccia tutti i generi, e tutte le opere in programma sono state selezionate in collaborazione il Beijing International Film Festival e raccontano la Cina Continentale attraverso i suoi migliori e più recenti lavori cinematografici, in una carrellata che attraversa una delle nazioni più affascinanti del mondo. Tra i titoli da segnalare “City of Life and Death”, narrazione dolorosa del Massacro di Nanchino, uno dei capitoli più oscuri della seconda guerra sino-giapponese, realizzata in un elegante bianco e nero, e “The Last Supper”, che segue le lotte di palazzo durante la dominazione di Liu Bang, imperatore e fondatore della dinastia Han, tra sospetti, tranelli e tradimenti; entrambi firmati dal pluripremiato cineasta Lu Chuan.

Hong Kong sarà rappresentato da "Little big master" di Adrian Kwan, ospite del festival mercoledì 19 aprile, quando il suo film, candidato a 5 Hong Kong Film Awards, aprirà la manifestazione al cinema La Compagnia di Firenze. In programma anche la commedia musicale firmata dal guru dell'azione Johnnie To, dal titolo "Office".
Per Taiwan il Dragon Festival ha selezionato invece "The assassin", l'opera del maestro Hou Hsiao-hsien racconta la storia Nie Yinniang, una giovane addestrata a divenire una spietata assassina dalla suora che l'ha allevata fin da quando era piccola.

Da segnalare anche l'iniziativa specifica per bambini, venerdì 21 Aprile alle ore 17.30 al Museo del Tessuto, con la proiezione del film d'animazione "Where is the Dragon?" che vedrà coinvolte le scuole di lingua cinese e molti bambini, per l'occasione l'accesso al Museo sarà gratuiti per tutti. Ma non solo, tanti infatti gli eventi collaterali che accompagnano il Dragon Film Festival come la presentazione presso la galleria Dryphoto arte contemporanea di Prato (via delle Segherie, 33a) di "Mr.Sea", il cortometraggio della giovanissima e talentuosa artista cinese Geng Xue.

Info: www.dragonfilmfestival.com  - info@dragonfilmfestival.com

Camilla Pollini