Home > Webzine > ''Lievito Madre'', anteprima e incontro con Concita De Gregorio, Esmeralda Calabria e Geraldina Fiechter
mercoledì 20 novembre 2019

''Lievito Madre'', anteprima e incontro con Concita De Gregorio, Esmeralda Calabria e Geraldina Fiechter

25-10-2017

'Tornare indietro per andare avanti': si potrebbe sintetizzare così il documentario firmato da Concita De Gregorio e Esmeralda Calabria, Lievito Madre. Ragazze del secolo scorso. Un progetto collettivo, realizzato in collaborazione con Geraldina Fiechter, che ha coinvolto, nel corso di quasi quattro anni, decine di donne di varie età, tra 60 e i 101 anni, intervistate sul loro vissuto, per tentare, attraverso le loro testimonianze, di dare risposte ai mille dubbi e incertezze su ciò che siamo oggi e sulle prospettive del futuro.

Il documentario, dopo la presentazione al festival di Venezia 74 e dopo essere stato trasmesso su Rai3 lo scorso settembre, arriva in anteprima al cinema La Compagnia di Firenze, in via Cavour 50/R, mercoledì 25 ottobre (ore 18.00, ingresso libero), anticipando l'uscita nelle sale italiane del prossimo 18 dicembre. Al termine della proiezione si terrà un incontro-dibattito, alla presenza di Concita De Gregorio, Esmerlada Calabria, Sandra Bonsanti e Geraldina Fiechter. L'evento è promosso da Unicoop Firenze, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

L’idea del documentario, nato come 'costola' del progetto “Cosa pensano le ragazze” di Concita di Gregorio, è quella di risalire alla sorgente dei giorni presenti, sentire la voce di coloro che ci hanno generato, capirne il percorso, tentare di vedere ciò che loro hanno visto e immaginare ciò che le loro mani hanno toccato. Ricostruire il racconto delle speranze, dei desideri, delle paure e dell’idea di futuro delle donne italiane di cinquant'anni fa, oggi, quando il futuro è già successo, e sentire dalla loro viva voce, quali dei loro sogni si sono realizzati e quali no. Un percorso di 'riappropriazione del passato', tutto al femminile, che consente alle donne e agli uomini di oggi di guardare avanti con una consapevolezza diversa e più profonda.

Ad essere intervistate, donne affermate nella musica, politica, letteratura, cinema o nelle professioni, insieme a donne comuni, loro coetanee, alcune analfabete, altre lavoratrici nei mestieri più vari, dalla mondina alla barista, dall’allevatrice di bestiame, alla casalinga e alla verduraia: tutte accomunate dall'essere state coeve, protagoniste di uno scorcio di storia, che insieme, da diverse angolazioni, hanno contribuito a realizzare. Tutte generatrici di quel 'Lievito madre', germe della storia e del presente.

Tra le donne intervistate ci sono di Adele Cambria, Giovanna Tedde, Natalia Aspesi, Nada Malanima, Esterina Respizzi, Lea Vergine, Giulia Maria Crespi, Luciana Castellina, Benedetta Barzini, Giovanna Marini, Emma Bonino, Cecilia Mangini, Inge Feltrinelli, Dacia Maraini e Piera Degli Esposti, toccano, con interventi di pochi minuti, temi come il lavoro, la famiglia, la libertà, il corpo, l’amore, le passioni, i dolori, i mutamenti. Le immagini che attraversano i loro racconti sono per lo più tratte da filmini di famiglia che documentano, dagli anni ’20 agli anni ’90, i modi intimi e gli stili di vita del tempo.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Info: www.cinemalacompagnia.it