Home > Webzine > "Soyalism", il documentario di Stefano Liberti ed Enrico Parenti al Cinema Odeon Firenze
mercoledì 28 ottobre 2020

"Soyalism", il documentario di Stefano Liberti ed Enrico Parenti al Cinema Odeon Firenze

03-04-2019
Mercoledì 3 Aprile 2019 dalle ore 20.30 verrà proiettato al Cinema Odeon Firenze (piazza degli Strozzi) in versione originale con sottotitoli in italiano, uno dei migliori documentari dell’anno: Soyalism. La proiezione sarà preceduta dall’incontro “Cibo-merce e maiali globalizzati: chi ci salverà?” con Fabio Picchi (chef e scrittore), Giorgio Meschini (Presidente Cospe) e i registi del film Stefano Liberti ed Enrico Parenti, Daniel Monetti (Terra!) conduce la giornalista Raffaella Galamini.

Un documentario su come il business della soia stia distruggendo il pianeta. In un mondo sempre più sovrappopolato e in preda ai cambiamenti climatici, il controllo della produzione dei beni alimentari è diventato un enorme business per una manciata di poche gigantesche aziende. Seguendo la filiera di produzione industriale della carne di maiale, dalla Cina al Brasile passando per Stati Uniti e Mozambico, il documentario descrive l’enorme movimento di concentrazione di potere nelle mani di queste ditte, che sta mettendo fuori mercato centinaia di migliaia di piccoli produttori e trasformando in modo permanente paesaggi interi. A partire dai mega-allevamenti intensivi in Cina fino alla foresta amazzonica minacciata dalle coltivazioni di soia sviluppate per nutrire animali confinati in capannoni dall’altra parte del mondo, questo processo sta pregiudicando gli equilibri sociali e ambientali del pianeta.

Stefano Liberti è un giornalista italiano. Ha scritto I signori del cibo. Viaggio nell’industria alimentare che sta distruggendo il pianeta (Minimum fax 2016).
Enrico Parenti è un regista e direttore della fotografia italoamericano. Dal 2004 realizza video e collabora con numerose televisioni italiane e straniere. Insieme hanno realizzato anche il documentario Container 158 (2013).

Per ulteriori informazioni: www.odeonfirenze.com

JB