Home > Webzine > Premio N.I.C.E. Città di Firenze 2020 al film "Sole" di Carlo Sironi
domenica 13 giugno 2021

Premio N.I.C.E. Città di Firenze 2020 al film "Sole" di Carlo Sironi

11-12-2020
Si sono concluse da pochi giorni le tappe americane (New York |14-21/11; Philadelphia |29/11- 6/12) del N.I.C.E. Festival, manifestazione fiorentina itinerante che promuove il nuovo cinema italiano nel mondo, facendo registrare il tutto esaurito agli eventi in programma, tra proiezioni e incontri con registi e critici. Quest’anno il N.I.C.E, in conformità delle disposizioni mondiali dettate dallo stato di emergenza sanitaria, è stato disponibile OnDemand, sul portale Eventive.org, riscuotendo un grande successo e attirando l'attenzione sia del pubblico statunitense e che di quello italiano presente sul territorio nordamericano.

Il festival ha cercato di adeguarsi a un cambiamento di strategia, con una comunicazione mirata nel tessuto urbano della metropoli e della periferia - attraverso collaborazioni con realtà come West Harlem, Greenwich Village, Princeton University, Penn University, Casa Italiana Xerilli Marimo' e New York University – assicurandosi una grande partecipazione di studenti e una diffusione capillare delle proiezioni.

Adesso il N.I.C.E torna a Firenze, pieno di nuova energia per presentare al pubblico i film che hanno raggiunto i migliori risultati all'estero, al fine di dare l'opportunità al cinema italiano di avere l'eco che merita, a partire dalla città in cui ha sede l'associazione.

Il Premio Città di Firenze giunge alla sua 30esima edizione e da quest'anno sarà intitolato alla memoria di Donatella Carmi Bartolozzi.

Donatella Carmi Bartolozzi si è particolarmente distinta spendendo la sua vita al servizio degli altri; negli ultimi vent’anni si è divisa equamente tra gli impegni familiari e quelli delle fondazioni a cui apparteneva: Fondazione CR Firenze – di cui è stata nominata nel 2013 VicePresidente; e FILE (Fondazione Italiana di Leniterapia) di cui era fondatrice. Attiva nell’ambito educativo, culturale e sociale ha lavorato con dedizione per il miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti e affinché le cure palliative venissero estese ad un ampio bacino di utenza. A Donatella si devono due importanti manifestazioni fiorentine quali il ciclo di incontri “Sulla Scia dei giorni” e “L’Eredità delle Donne”.

Una dedica doverosa, quindi, per non dimenticare una donna che ha saputo dimostrare una grande forza e una straordinaria umanità.

Come di consueto, l'evento prevede la cerimonia di consegna dei premi che si terrà online venerdì 11 dicembre 2020, alle 20.30, dal cinema La Compagnia, visibile sulla piattaforma Più Compagnia, in collaborazione con MyMovies.it, (accessibile dal sito www.cinemalacompagnia.it ), e sui canali social. Alla cerimonia di premiazione, a fianco della direttrice Viviana Del Bianco, saranno presenti i rappresentanti di Fondazione Sistema Toscana Cinema, Comune di Firenze e del COSPE, che da sempre collabora con il festival.

In occasione della trentesima edizione, e in maniera permanente, è stata istituita una Giuria Tecnica diretta da Deborah Young - giornalista responsabile della sezione Italia, Europa e Medio Oriente per Hollywood Report – e composta da esperti del settore cinematografico con una rotazione annuale di nomina dei suoi membri. Per l'edizione 2020 sono stati coinvolti a giudicare il miglior film: Chiara Boschiero (Addetta alla programmazione Biografilm Festival), Daniele Ceccarini (Regista e critico cinematografico), Beatrice Fiorentino (Critica cinematografica) e Lorenzo Codelli (Giornalista, storico e archivista cinematografico italiano), coordinati da Chiara Barbo.

Il Premio Angela Caputi è diretto da Giovanna De Guidi, e i suoi membri sono: Michele Lorenzini (Art director), Mauro Mori (esperto di cinema), Nadia Crivelli (Presidenza Regione Toscana), Alessandro Laszlo (Giornalista), Silvia Meridiani (Professoressa di lingue) e Camilla De Angeli (Studentessa universitaria).

In linea con la sua vocazione di sensibilizzazione del pubblico giovane al mezzo cinematografico, saranno coinvolti gli studenti delle scuole di primo e secondo grado selezionate dal N.I.C.E con la creazione di una giuria di ragazzi, la quale decreterà il film vincitore con il Premio Miglior film della giuria degli studenti.

I vincitori vengono selezionati tra un rosa di titoli, in cui oltre a quelli qui citati, erano presenti anche il documentario di Valerio Ciriaci, Mister Wonderland - proiettato durante il Festival dei Popoli -; Brave Ragazze (2019) di Michela Andreozzi e Simple Woman (2019) di Chiara Malta.

-Il Premio N.I.C.E. Città di Firenze 2020 è stato attribuito al film Sole, di Carlo Sironi; il film era stato selezionato per il Festival N.I.C.E USA, dopo essere stato in concorso al Sudestival nell'edizione 2020, Festival cinematografico di Monopoli con cui il N.I.C.E è gemellato.

Con il film Sole “ci troviamo di fronte a ragazzi che non sono mai stati amati con un passato difficile e un futuro incerto. La migliore qualità del film è quella di non aver forzato alcun sentimento da parte dello spettatore che è stato coinvolto con naturalezza e sobrietà.”

L'opera prima di Carlo Sironi vince anche il Premio della Giuria Tecnica e quello della Giuria degli Studenti per il Premio Miglior film de Le Chiavi della Città.

- E' in fase di valutazione l'estimazione della Giuria della rappresentanza fiorentina del Premio N.I.C.E Angela Caputi.

Come sempre N.I.C.E. Festival rivolge una particolare attenzione a temi legati ai diritti umani e, in collaborazione con COSPE Onlus e CinematograFica, si aggiungono alla lista delle visioni disponibili i cortometraggi Non sono io (2020), di Valerio Cataldi e In her shoes (2019), di Maria Iovine.

Per maggiori informazioni: www.nicefestival.org