Home > Webzine > "L'amica geniale", le riprese della serie tv a Firenze e Pisa
domenica 13 giugno 2021

"L'amica geniale", le riprese della serie tv a Firenze e Pisa

29-01-2021
La Toscana torna ad ospitare le riprese della serie tv, tratta dal terzo libro della quadrilogia de "L’Amica geniale", di Elena Ferrante, edita in Italia da Edizioni E/O. In particolare, la città di Pisa e di Firenze, rappresentano rispettivamente, per una delle due protagoniste, Elena Greco (detta Lenù), il luogo della formazione universitaria prima e della vita coniugale poi. Dopo le riprese ospitate a Pisa nel 2019, relative al secondo capitolo della saga, Storia del nuovo cognome, nel 2021 Firenze sarà protagonista terzo capitolo, Storia di chi fugge e di chi resta.

Le riprese si svolgeranno dal 1° al 20 febbraio 2021 nel centro storico di Firenze, con il sostegno del Comune di Firenze e con la collaborazione di Toscana Film Commission, saranno targate HBO-RAI Fiction, con la produzione di Fandango, The Apartment e Wildside - del gruppo Fremantle - in collaborazione con Rai Fiction e HBO Entertainment, e si concentreranno in alcuni luoghi simbolo della città, come Piazza della Signoria, Piazza Santa Croce e Piazza Santissima Annunziata, insieme ad altre location private. A questa prima parte di riprese ne seguirà una seconda, a settembre, che andrà a coinvolgere di nuovo Firenze e poi la Versilia. La presenza del set a Firenze, non solo genererà un incremento del cineturismo, ma porterà un indotto economico positivo per la città: per le professionalità impiegate, le comparse scritturate, le società di servizi e le strutture ricettive coinvolte. In particolare, da segnalare che l'Hotel Mediterraneo sarà la base logistica del film, mettendo a disposizione le proprie camere e altri spazi, per gli uffici di produzione, il reparto costumi, scenografie, e tutti i vari reparti tecnici e artistici.

Queste riprese - afferma il sindaco del Comune di Firenze, Dario Nardella - sono un bel messaggio di ripartenza per il cinema e la cultura in generale, ma anche un segnale di rinascita per Firenze dopo mesi molto travagliati. La città ancora una volta torna ad essere set ideale per un film e siamo certi che piazze, monumenti e scorci potranno giocare un ruolo non da semplice comparsa per la pellicola”.

Storia di chi fugge e di chi resta vedrà la regia di Daniele Luchetti (Mio fratello è figlio unico, La nostra vita, Anni felici, Io sono tempesta, Momenti di trascurabile felicità, Lacci) e sarà ambientato negli anni ’70.

A curare la scenografia sarà Giancarlo Basili, artista noto e pluripremiato ai Nastri d'Argento e ai Ciak d'Oro.

Per maggiori informazioni: www.toscanafilmcommission.it