Home > Webzine > Più Compagnia: "Ellas Vuelven a Soñar… Entre Dos Mundos", film e incontri sull'America Latina
domenica 13 giugno 2021

Più Compagnia: "Ellas Vuelven a Soñar… Entre Dos Mundos", film e incontri sull'America Latina

26-03-2021
Venerdì 26 e sabato 27 marzo 2021 la piattaforma virtuale Più Compagnia propone gratuitamente "Ellas Vuelven a Soñar… Entre Dos Mundos", la rassegna cinematografica con incontri di approfondimento sull'America Latina. L'iniziativa fa parte del progetto "E.V.A.S + E.V.A.S" contro la violenza di genere promosso dall'Associazione Sonrisas Andinas e finanziato dall'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, con l'appoggio e la collaborazione del Festival di Cinema dell’America Latina di Firenze "Entre Dos Mundos".

Verranno presentate sia opere cinematografiche di registi già affermati sia quelle dei nuovi talenti che si stanno facendo notare per la qualità del loro lavoro. Quattro film/documentari di altissimo livello, partecipanti e vincitori dei più importanti festival di cinema internazionali. Alcuni di questi sono stati selezionati fra le opere che hanno riscosso maggiore successo nelle scorse edizioni del Festival Entre Dos Mundos.

L'obiettivo è di far conoscere in Italia la qualità del cinema contemporaneo sudamericano ed il talento dei suoi protagonisti, ma anche di comprendere alcune delle problematiche che affliggono i paesi dell’America Latina, promuovendo iniziative volte ad ottenere un impatto positivo. Una rassegna che porta proprio in quei luoghi per riflettere su tematiche importanti e attuali: la lotta per la difesa dei diritti umani, la rivendicazione delle minoranze etniche, il coraggio delle donne e la loro voce critica rispetto a logiche sociali razziste e classiste di origine coloniale. La rassegna cinematografica sarà arricchita da due incontri (disponibili esclusivamente in diretta Facebook sulle pagine La Compagnia, Entre dos mundos e Associazione Sonrisas Andinas); due spazi di approfondimento e dibattito per coinvolgere il pubblico in una riflessione condivisa sul tema della violenza di genere, della discriminazione etnica e sulle tematiche toccate dai film in programma. Saranno presenti le due associazioni promotrici dell’iniziativa, che racconteranno il progetto E.V.A.S. e dialogheranno con ospiti speciali e con i registi dei film.

"E.V.A.S.- Ellas Vuelven a Soñar" è un progetto contro la violenza sulle donne, attivo in Perù e in Italia, premiato dalla OIM Italia e vincitore del bando A.MI.CO. per tre anni consecutivi. Il progetto è rivolto alle bambine e ragazze della casa di accoglienza “Caritas Felices” della città di Lurín, in Perù. Qui vengono accolte ragazze e adolescenti dai 6 ai 21 anni che hanno subito violenze e abusi nelle loro famiglie. Il progetto E.V.A.S. mette a disposizione delle ragazze tutti gli strumenti necessari per mettersi in sicurezza e affrontare con il supporto adeguato le esperienze di violenza subite. Inoltre, accompagna le beneficiarie ad andare oltre, “tornare a sognare”, attraverso percorsi di empowerment incentrati su inclusione sociale, educazione, formazione professionale, ed emancipazione economica. Il progetto prevede anche attività culturali e di sensibilizzazione da svolgere in Italia, per informare il pubblico sul tema della violenza di genere e promuovere le iniziative svolte. E’ così che Entre Dos Mundos e Sonrisas Andinas si incontrano…due associazioni nate dal basso, a Firenze e Bologna, entrambe impegnate nella promozione del dialogo tra Italia e America Latina, una attraverso il cinema e la cultura, l’altra attraverso la cooperazione internazionale. Da questa collaborazione nasce Ellas Vuelven a Soñar… Entre Dos Mundos.

Programma

"Cuando cierro los ojos" (When I shut my eyes), in anteprima italiana il film documentario di Michelle Ibaven e Sergio Blanco del 2019, girato in Messico.
In scena i casi di Adela, ingiustamente imprigionata per nove anni perché accusata di aver ucciso suo cognato, e Marcelino, anch’egli imprigionato per un omicidio che non ha commesso, con una condanna a trent’anni. Dalla prigione, entrambi condividono le loro storie, ricordi e sogni; denunciano torture fisiche e psicologiche, confessioni forzate e la firma di documenti che non hanno capito.
Durata: 63 minuti. Versione originale: mazateco, mixteco. Sottotitoli in italiano, spagnolo, inglese.

"Cancion sin nombre" (Song without a name), il film drammatico di Melina León del 2019, girato in Perù e Stati Uniti.
Georgina, giovane indigena incinta proveniente dalle Ande e da poco trasferitasi a Lima sta aspettando il suo primo figlio. Senza risorse, risponde all’annuncio di una clinica che offre assistenza gratuita per le donne incinte. Un’offerta troppo bella per essere vera. La loro neonata viene rapita. Decisa a trovare sua figlia, cerca l’aiuto del giornalista Pedro Campos che accetta di condurre le indagini. Il film esplora la fine degli anni ’80 in Perù, quando si era di fronte a una delle peggiori crisi finanziarie e politiche della storia.
Durata: 97 minuti. Versione originale: spagnolo, quechua. Sottotitoli in italiano.

"Sembradoras de vida" (Mothers of the land), il film documentario con video introduzione a cura dei registi Álvaro Sarmiento e Diego Sarmiento del 2019, girato in Perù.
"Sembradoras de vida" accompagna cinque donne degli altopiani andini nella loro lotta quotidiana per mantenere un modo tradizionale e organico di lavorare la terra. Nella visione del mondo andino, le donne e la terra sono fortemente correlate. Entrambi, il corpo di una donna e il suolo della terra, sono in grado di dare e nutrire la vita. Il documentario racconta come in un contesto di crescente industrializzazione agricola, uso di pesticidi chimici e semi geneticamente modificati, sono le donne ad assumere il ruolo di protettrici.
Durata: 74 minuti. Versione originale: spagnolo, quechua. Sottotitoli in italiano.

"Máxima", il film documentario con video introduzione a cura della regista Claudia Sparrow, girato nel 2019 in Perù e Stati Uniti.
L’incredibile storia di Máxima Acuña, contadina delle Ande peruviane, vincitrice del premio Goldman per l’ambiente 2016, che si trova ad affrontare una delle più grandi compagnie minerarie aurifere del mondo. Un progetto multimiliardario di espansione mineraria ha messo la sua vita e quella di centinaia di migliaia di persone come lei, così come splendide montagne, lagune ed ecosistemi acquatici, a rischio di essere distrutti per sempre.
Durata: 88 minuti. Versione originale: spagnolo, inglese. Sottotitoli in italiano, inglese.

Eventi in diretta Facebook
Dibattiti ed approfondimenti alla presenza di registi ed altri ospiti.
Appuntamenti in diretta sulle pagine Facebook: www.facebook.com/CinemaLaCompagnia, www.facebook.com/EntreDosMundosFirenze e www.facebook.com/SonrisasAndinas 

Venerdì 26 marzo 2021 - ore 17.30
Discriminazione e violenza di genere… Il coraggio delle donne
La violenza sulle donne e bambine è la più drammatica delle discriminazioni di genere. La pandemia in corso ha amplificato ed aggravato tutto. Insieme per riflettere su disparità e violenza di genere, per parlare del coraggio delle donne e della loro lotta per l’ emancipazione. Partecipano: la regista Melina León, la drammaturga Amaranta Osorio, la vicepresidente della Regione Emilia Romagna Elly Schlein, il Coordinatore Migrazione e Sviluppo OIM Daniele Panzeri, Michelle Rivera project manager dell’associazione Sonrisas Andinas e Lorena Rojas direttrice del Festival Entre Dos Mundos.

Sabato 27 marzo 2021 - ore 17.30
Riconoscere le diversità per contrastare le diseguaglianze
Una riflessione sulle diseguaglianze e la profonda discriminazione che rappresentano la fragilità delle democrazie latino americane, che non fanno i conti con le proprie radici e la storia indigena. Violenza che si esprime anche nel rapporto con la natura, con il territorio, che viene sfruttato selvaggiamente senza alcun rispetto. E ancora per vedere la migrazione da un altro punto di vista, il valore aggiunto dello sguardo di chi viene da lontano per rendere più ampia la nostra visione del mondo. Partecipano: i registi Claudia Sparrow, Michelle Ibaven, Sergio Blanco, Diego Sarmiento, Samuel Kishi Leopo, Michelle Rivera, project manager dell’associazione Sonrisas Andinas e Lorena Rojas, direttrice del Festival Entre Dos Mundos.

Per ulteriori informazioni: www.cinemalacompagnia.it