Home > Webzine > Florence Indian Film Festival: "River to River Chai Time" con Fiamma Petrovich e Selvaggia Velo
venerdì 12 agosto 2022

Florence Indian Film Festival: "River to River Chai Time" con Fiamma Petrovich e Selvaggia Velo

15-06-2021
Martedì 15 giugno 2021 alle ore 18.00, in attesa di tornare al cinema per il River to River Florence Indian Film Festival, arriva in programma un nuovo appuntamento del "River to River Chai Time", con la direttrice del festival Selvaggia Velo insieme a Fiamma Petrovich, anima e fondatrice della Libreria Tatatà, in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Festival.

La Libreria Tatatà nasce per volere di Silvia Nannini e Fiamma Petrovich nel cuore dell'Oltrarno a Firenze (Via Santa Maria 38r). Con due stanze e una piccola corte, Tatatà è stata pensata come luogo per incontri uno a uno, il libro e il suo lettore. Durante il River to River Chai Time, Fiamma Petrovich e Selvaggia Velo parleranno dei tre libri che più rappresentano la loro idea di India. River to River invita chi seguirà l'evento a fare lo stesso e a preparare il proprio libro!

River to River Florence Indian Film Festival è stato fondato nel 2001 a Firenze come il primo festival – fuori dall’India – totalmente dedicato al cinema indiano, con il Patrocinio dell’Ambasciata dell’India.
Unendo la passione per l’India e per il cinema, gli organizzatori hanno pensato a un nome che potesse rappresentare il fluire delle culture, delle idee e del cinema, da un fiume all’altro: dal Gange all’Arno, River to River.
Il 2001 è anche l’anno in cui Lagaan di Ashutosh Gowariker vince il Premio del Pubblico a Locarno e Mira Nair è premiata con il Leone d’Oro a Venezia per Matrimonio Indiano. Qui inizia una nuova era per il cinema indiano in Europa.
Durante gli anni, River to River Florence Indian Film Festival ha proiettato il meglio della cinematografia Indiana più recente, con uno sguardo a 360 gradi sul subcontinente, oltre a omaggi dedicati ai grandi registi del passato e agli attori, e focus su temi specifici. Un’attenzione particolare è dedicata anche alle tecnologie e ai linguaggi innovativi, come la realtà virtuale e le serie web, e a tutto ciò che rappresenta la nuova India al momento.
Il Festival è cresciuto e ha formato un pubblico in un paese come l’Italia dove il cinema indiano era poco conosciuto. Oltre all’edizione-madre fiorentina che si svolge durante il mese di dicembre, River to River propone anche proiezioni nel corso dell’anno in diverse città italiane tra cui Milano, Roma e altre.
River to River ha assistito al cambio e all’evoluzione del cinema indiano in questi anni e alla nascita di una nuova generazione di registi e attori, che sono stati anche ospiti del Festival.
River to River Florence Indian Film Festival è diventato un appuntamento annuale da segnare nel calendario, a cui il pubblico accorre anche da altre parti d’Italia e dall’estero. La manifestazione è riconosciuta dalle istituzioni indiane e italiane, tra cui l’Ambasciata dell’India, la Città di Firenze e la Regione Toscana.
Tra gli ospiti del festival negli anni: Amitabh Bachchan, Shabana Azmi, Irrfan Khan, Deepa Mehta, Aparna Sen, Ketan Kehta, Rahul Bose, Anurag Kashyap, Kabir Bedi, Goutam Ghose, Hansal Mehta, Onir, Taapsee Pannu, Anand Patwardhan, Nemoi Ghosh, Uma Da Cunha, Shonali Bose, Furio Colombo, Giuseppe Cederna e Folco Terzani.

Per maggiori informazioni: www.rivertoriver.it