Home > Webzine > "Tekoşer", il docu-film su Lorenzo Orsetti nei Circoli Arci di Firenze e provincia
sabato 03 dicembre 2022

"Tekoşer", il docu-film su Lorenzo Orsetti nei Circoli Arci di Firenze e provincia

04-02-2022
Parte venerdì 4 febbraio 2022, alle ore 21.15, al Circolo Arci di Barberino di Mugello il cartellone delle proiezioni del docu-film “Tekoşer. Il partigiano Orso”, nei Circoli Arci di Firenze e provincia. Al primo appuntamento parteciperanno anche il regista Dario Salvetti, i genitori di Lorenzo Orsetti e Manfredi Lo Sauro per Arci Firenze.

Il documentario, realizzato da Dario Salvetti, verrà proiettato in 6 diversi Circoli del comitato fiorentino e sarà un modo per portare nuovamente la storia di Lorenzo Orsetti nelle Case del Popolo, tornare a parlare della sua lotta per il Rojava, per il Confederalismo Democratico e la libertà del popolo curdo.

Dopo la prima di Barberino, le prossime proiezioni saranno al Vivaio del Malcantone (Domenica 13 Febbraio ore 17.00), al Circolo Arci Castello (Mercoledì 23 Febbraio 21.15), CRC Antella (Giovedì 3 Marzo ore 21.00), Casa del Popolo Impruneta (Lunedì 7 Marzo, ore 21.30) e Circolo Arci Sant’Angelo a Lecore (Sabato 12 Marzo, ore 21.30).

Fortemente ispirato al libro “Siria, scritti dal nord est”, il documentario Tekoşer di Dario Salvetti, segue la vicenda di Lorenzo Orsetti (Orso), ragazzo di Rifredi partito alla fine del 2017 per sostenere la rivoluzione dei popoli del Rojava e combattere l’Isis. Da Firenze Rifredi al nord della Siria, nel Rojava e poi di nuovo a Rifredi, passando per la battaglia di Afrin e di Deir el Zor negli ultimi giorni della campagna militare contro l’Isis e con la minaccia incombente della Turchia di Erdogan. Un viaggio che si snoda tra le interviste al padre e al cugino di Lorenzo, gli interventi di altri volontari internazionali partiti per il Rojava e le parole stesse di Lorenzo Orsetti. Un documentario che spazia anche visivamente dagli scorci di Rifredi, resi con l’effetto timelapse a sottolineare lo scorrere della nostra routine, fino ai combattimenti in Rojava. Nel fare questo si appoggia sulle illustrazioni originali di Giulio Peranzoni che richiamano a loro volta i numerosi murales e graffiti che contraddistinguono lo spazio urbano ripreso dall’occhio della telecamera. Un omaggio a Rifredi, una testimonianza della causa curda, della lotta antifascista e internazionalista contro l’Isis e infine una commossa riflessione sul senso della vita: Tekoşer, il partigiano Orso prova ad amalgamare il tutto con un montaggio che punta consapevolmente sul ritmo e sull’intensità. E’ una testimonianza e un ricordo di Lorenzo e un omaggio alla sua causa.

L’Iniziativa è a cura di Arci Firenze, Associazione per Lorenzo Orsetti Orso Tekoşer e Novaradio.

Ingresso con tessera Arci e green pass.

Per maggiori informazioni: www.arcifirenze.it