Home > Webzine > Rassegna cinematografica ''Bambini In-Visibili'' all’Istituto Stensen
sabato 14 dicembre 2019

Rassegna cinematografica ''Bambini In-Visibili'' all’Istituto Stensen

10-11-2010

Giovedì 4 novembre all'Istituto Stensen prende il via "Bambini In-Visibili", la rassegna cinematografica sui temi sui temi dell’infanzia, dell’accoglienza e dell’affidamento familiare organizzata dall’assessorato alle politiche sociosanitarie. “Dopo la risposta positiva riscossa l’anno scorso abbiamo deciso di ripetere l’appuntamento – commenta l’assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi – con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura dell’accoglienza come forma di apertura sociale all’altro”. Una cultura che si concretizza anche nell’istituto dell’affido familiare. “L’affidamento è qualcosa di diverso dall’adozione, anche se spesso questa differenza non viene colta – precisa spiegato l’assessore Saccardi –: si tratta di un gesto di solidarietà perché prevede l’accoglienza temporanea di un minore proveniente da una famiglia in difficoltà. E proprio perché è qualcosa destinato a finire richiede una grande generosità, addirittura maggiore rispetto all’adozione”. Con l’affidamento, infatti, il bambino incontra una famiglia o una persona singola, che lo accoglie e che assicura una risposta ai suoi bisogni affettivi ed educativi per il periodo di tempo necessario ad un cambiamento positivo nella sua famiglia di origine. Questo permette al bambino di vivere in un ambiente favorevole ed alla sua famiglia di avere del tempo per superare le proprie difficoltà; in questo senso l’affido costituisce anche uno strumento di aiuto per la famiglia del bambino e si pone quindi come esperienza di solidarietà fra famiglie. Tornando alla rassegna, sono quattro i film che verranno proiettati presso l’Istituto Stensen, viale Don Minzioni 25/C con ingresso gratuito.

Giovedì 4 novembre ore 21.00 LES CHORISTES, di C. Barratier, 2004

Mercoledì 17 novembre ore 21.00 L’ANNO IN CUI I MIEI GENITORI ANDARONO IN VACANZA, di C. Hamburger, 2006

Giovedì 25 novembre ore 21 VAI E VIVRAI, di R. Mihaileanu, 2005

Giovedì 2 dicembre ore 17.30 LILO & STITCH, di D. De Blois e C. Sanders, 2002

Tramite le immagini di queste pellicole, è possibile avere accesso a molteplici aspetti del variegato mondo dell’infanzia e dell’adolescenza ed aprire alla riflessione sulle differenti esperienze di vicinanza e di accompagnamento alla crescita di un bambino in difficoltà.
Chi fosse interessato, coppie o persone singole residenti a Firenze, ad avere informazioni, sul percorso di affido o a divenire affidatari, possono contattare il Centro Affidi del Comune di Firenze per un primo incontro informativo ed, eventualmente, per il percorso di preparazione e formazione previsto. Il Centro Affidi si occupa della promozione dell’affidamento familiare, della preparazione, della formazione e del sostegno ai nuclei affidatari durante tutto il percorso di affido, collaborando con i Servizi socio-sanitari territoriali che hanno in carico il bambino e la sua famiglia.
Chi desidera ricevere informazioni o offrire la propria disponibilità può contattare il Centro Affidi del Comune, via Palazzuolo 12. L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17. I riferimenti telefonici sono 055/2616433 e 055/2616437, l’indirizzo email centroaffidi@comune.fi.it

(fonte: Ufficio Stampa del Comune di Firenze)