Home > Webzine > ''L'insolito caso di Mr. Hire'' di Patrice Leconte al Giardino del Cenacolo di San Salvi
venerdì 22 novembre 2019

''L'insolito caso di Mr. Hire'' di Patrice Leconte al Giardino del Cenacolo di San Salvi

11-07-2015
Sabato 11 luglio 2015, alle ore 21.00, per il Ciclo di film “Cinema e passioni” a cura di Rive Gauche-ArteCinema, presso il Giardino del Cenacolo di Andrea del Sarto (via San Salvi, 14r) sarà proiettato il film "L'insolito caso di Mr. Hire" (Francia  1989) di Patrice Leconte dal romanzo di George Simenon con Michel Blanc e Sandrine Boannaire (Versione originale sottotioli in italiano).
Amare è guardare l’oggetto amato, la donna amata?. Guardare puo’ diventare cosi’ totalizzante da divenire amore assoluto? Poter provare perfino fastidio per la presenza fisica della persona amata e volerla cacciare via e  ricollocarla subito nella cornice della finestra di fronte per ricominciare a guardarla, cioe’ ad amarla perdutamente? Per Mr. Hire si. Amare è guardare l’amata e chiudere tutti gli altri sensi. Amare e’ l’occhio che vede. Non c’e’ spazio per gli altri sensi.
Lo spettatore vede tutto quello che vede Hire: il voyerismo dello spettatore si identifica con quello di Mr. Hire, perche’ quello è il punto di vista giustamente scelto dal regista. E’ un film sul voyerismo e sulla diversita’. Essere diversi nella nostra società è una colpa in sé, e se c’e’ un delitto e un assassino in giro non scoperto, la soluzione è facile: c’e’ lì al terzo piano un mostro da sbattere in prima pagina. Non può essere che lui.
Eppure il mostro ha visto tutto ed anche lo spettatore ha visto tutto. In questo “ripiegarsi” sul thriller noi tutti, assieme all’altro nostro Io, Mr. Hire, abbiamo “visto”  e sappiamo tutto fin dall’inizio, sappiamo come sono andate le cose, chi ha ucciso e abbiamo visto le prove attraverso la finestra assieme a Mr. Hire, identificandoci col suo occhio, proprio come Jeff/James Stewart ne “La finestra sul cortile” (sembra evidente che Leconte ama Hitchcock e tiene ben presente il suo capolavoro).

Info: http://rivegauche-artecinema.info/