Home > Webzine > Il documentario su ''Pietro Mascagni'' all'Auditorium dell'Ente Cassa di Risparmio
mercoledì 20 novembre 2019

Il documentario su ''Pietro Mascagni'' all'Auditorium dell'Ente Cassa di Risparmio

01-12-2015
Martedì 1 dicembre, alle ore 18.00, presso l'Auditorium dell'Ente Cassa di Risparmio, in Via Folco Portinari 5, viene presentato in anteprima "Pietro Mascagni (1863-1945): Una vita per la musica".
Dopo gli eventi al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro Comunale di Bologna e presso la Biblioteca Comunale di Macerata, ed in seguito alle iniziative realizzate a Pechino e Varsavia, le pronipoti del Maestro (Comitato Promotore Maestro Pietro Mascagni), per la prima volta a Firenze, presentano in anteprima il documentario, prodotto con il contributo dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, per rendere omaggio al Compositore e Direttore d'Orchestra Pietro Mascagni (Livorno1863- Roma1945). Nella pellicola vengono raccontate con amore, le emozioni, le sensazioni e la genialità di Pietro Mascagni, il suo tormento creativo, la tenacia e la volontà di seguire sempre il suo istinto, durante la produzione delle sue 15 opere ed 1 operetta, evolvendo la sua musica, come dice il musicologo Alberto Paloscia, verso un'esuberanza ed una ridondanza di invenzioni che approdano ad una dimensione "novecentista" con una scrittura armonica, ma irrequieta e ricca di sapidi modernismi. L'artista toscano fu infatti protagonista e testimone dei grandi mutamenti avvenuti nell'arte, nella letteratura e nel costume, tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del nuovo secolo. Nel Documentario viene messo in risalto l'eclettismo culturale di Pietro Mascagni, che esplorò varie modalità di espressione artistica, dal verismo al naturalismo, passando dallo stile estetizzante a quello drammatico, senza tralasciare la Commedia dell’Arte ed il Cinema, diventando il Primo Compositore Italiano di Colonne sonore. Mascagni diventò un vero divo, amato ed acclamato su entrambe le sponde dell'oceano. Creatore e anticipatore di mode, dal vestire all'acconciatura dei capelli , fu quello che per noi oggi è una grande popstar . Il coinvolgimento "familiare" vuole essere il trasferimento alle nuove generazioni, della comprensione, della condivisione di quanto un percorso di vita alimentato da una luce e sensibilità innata e superiore, possa sfociare in produzioni sublimi, anche se all’inizio contrastate e poi vissute in anni di turbolenze sociali, dolori, guerre, ingiustizie. Quasi che le difficoltà avessero accresciuto forza e divinazione in chi le ha vissute.
Dopo la proiezione il Coro Città di Firenze canterà alcuni brani tratti dall'opera giovanile del compositore "Alla gioia"

Per informazioni: comitatopietromascagni@gmail.com 

M.V.