Home > Webzine > ''Campus della musica'', incontro e confronto con i grandi della musica italiana a Firenze
giovedì 21 novembre 2019

''Campus della musica'', incontro e confronto con i grandi della musica italiana a Firenze

03-09-2014

Si è tenuta martedì 2 settembre, al Nuovo Teatro dell'Opera di Firenze, la conferenza stampa di presentazione del Campus della musica. All'evento hanno preso parte il Sindaco di Firenze Dario Nardella; l'Assessore Regionale al turismo e alla cultura Sara Nocentini; il direttore artistico del Campus Claudio Fabi; la direttrice artistica Carmen Fernàndez e alcuni tra gli ospiti più illustri di questa edizione: Andrea Flaminio, direttore del programma "Genius" e assistente alla direzione artistica, e la produttrice discografica Mara Maionchi.
Il Campus della musica si conferma come punto d'incontro tra i big della musica italiana contemporanea e i giovani musicisti che desiderano definirsi, confrontare idee, imparare. Si tratta di una proposta "in orizzontale", senza barriere: un progetto di formazione e comunicazione socio-culturale orientata ai ragazzi attraverso il confronto diretto con l'esperienza dei professionisti del settore. A conferire valore aggiunto all'evento contribuisce anche la location: il Nuovo Teatro dell'Opera, scenario di assoluto prestigio e dall'elevato rilievo culturale.
"Il campus della musica ha scelto Firenze, ha scelto noi e la nostra città", ha dichiarato Nardella, "Non è una scelta casuale: nasce da lontano, quando il progetto era ancora in fase embrionale. Ora il Campus è realtà ed è unico nel suo genere in Italia. Esperienze simili sono frequenti negli Stati Uniti, ma è la prima volta che un progetto del genere viene realizzato in Italia". Un forte apprezzamento è stato espresso anche dalla Nocentini, che si è detta "convinta che questo evento, di rilevanza internazionale, rafforzerà il ruolo di Firenze come capitale non solo dell'arte ma anche della musica".
Strutturato in due sessioni, 6 settembre e 30 novembre, il Campus si compone di una serie di incontri: speeches degli artisti coinvolti; colloqui con i partecipanti; corners di produzione artistica; vetrine sulla realtà della musica contemporanea e il programma Genius, durante il quale gli artisti mettono a disposizione del pubblico il loro know-how e i "trucchi del mestiere" appresi nel tempo. Importanti anche gli incontri su temi delicati, quali il copyright, e i vocal coaching diretti da Rossana Casale. Tra gli ospiti Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè -forti della collaborazione artistica che li lega da alcuni anni-, Raphael Gualazzi, PFM, Mara Maionchi, Claudio Baglioni, Fausto Donato, Mara Maionchi e l'avvocato Giorgio Assumma. A presentare sarà il giornalista Ezio Guaitamacchi.
Gli incontri iniziano alle 9.30 e termineranno alle 19.30.
L'iscrizione è aperta a tutto il pubblico. I biglietti per gli uditori hanno un costo di 15€, mentre per i partecipanti si parte da 30€ a seconda che si presenti o meno una demo. Previste riduzioni per gli abbonamenti a entrambe le sessioni.
Per info e prenotazioni: www.campusdellamusica.com, www.boxol.it.

Daniele Mu