Home > Webzine > ''Oltre'', presentata la nuova stagione del Teatro delle Donne
martedì 12 novembre 2019

''Oltre'', presentata la nuova stagione del Teatro delle Donne

06-12-2014
Prende il via Sabato 6 dicembre 2014 con lo spettacolo "La Diva", interpretato da Elisabetta Pozzi, la nuova stagione del Teatro delle Donne, per il 13esimo anno consecutivo al Teatro Manzoni di Calenzano.
Come ogni anno verranno proposti spettacoli di propria produzione, in programma a partire da Gennaio, ospitalità, con alcune esclusive regionali, nonché il teatro per i ragazzi, rivolto a differenti fasce di età. Il Teatro delle Donne inoltre offre una serie di attività di formazione, dirette da Stefano Massini, che riguardano sia la scrittura teatrale - considerata in vari aspetti, dalla dramamturgia pura, all'adattamento o alla critica - sia la recitazione e la regia, con diversi docenti specializzati, tra cui lo stesso Massini, Antonio Fazzini, Silvia Frasson, Andrea Nanni. Da quest'anno i corsi si terranno non solo al Teatro Manzoni, ma anche al centro Start Eventi di Calenzano, a testimonianza di un'importante crescita avvenuta negli ultimi anni. Il tutto seguendo le due linee guida che da sempre ispirano la produzione e la direzione artistica, cioè il rigore drammaturgico dei testi e le tematiche femminili.
Di questo ha parlato a lungo la direttrice artistica Maria Cristina Ghelli e di come la scelta degli spettacoli sia legata ad alcuni nomi, dai registi agli attori, che da sempre assicurano qualità oltre che uno studio approfondito sul fare teatro. Quindi produzioni che affrontano temi legati alla contemporaneità che apparentemente sembrano parlare solo di donne, ma che in realtà tentano di andare oltre a questo: "Oggi esiste una 'barbarie moderna' e a questa, tramite la cultura, bisogna dare una risposta. I problemi culturali riguardano tutti noi, non sono solo femminili". Sull'importanza di fare cultura si è soffermata anche l'Assessore alla Cultura di Calenzano, Irene Padovani: "Il nostro Comune crede nel Teatro delle Donne e siamo felici di continuare ad investire sulla cultura, e questo non è scontato in tempo di crisi e tagli. Continuiamo anche a sostenere gli incontri con le scuole perché anche i più piccoli devono respirare l'aria di cultura che si crea in teatro".
Il nome scelto per la stagione 2014-2015 è "Oltre", in quanto speranza di andare al di là dei problemi culturali che riguardano tutte le donne e di "superare quella mentalità che le oggettiva", come ha spiegato la rappresentante per l'Assessorato della Cultura della Regione Toscana, ribadendo il sostegno isituzionale all'iniziativa.
Quindi un teatro che si propone come centro di cambiamento culturale, non solo partendo da una propria produzione, ma anche con corsi di formazione e incontri generazionali con i bambini e ragazzi, provando a lasciare una traccia di sé in molti di noi.

Per quanto riguarda il nutrito calendario degli spettacoli, si segnalano:

- Sabato 6 dicembre ore 21.15, "La Diva", tratto dal romanzo “La Diva Julia” di William Somerset Maugham. con Elisabetta Pozzi e Sara Cianfriglia, regia Laura Sicignano. Esclusiva regionale.

- Sabato 10 e Domenica 11 gennaio ore 21.15, "Tale madre, tale figlia", testo e regia Laura Forti, con Amanda Sandrelli e Elena Ferri. Nuova produzione del Teatro, presentata in anteprima nazionale.

- Giovedì 22 gennaio ore 21.15, "African Requiem", testo e regia Stefano Massini, con Isabella Ragonese e Luisa Cattaneo e l’amichevole partecipazione in video di Gioele Dix e Gianmarco Tognazzi.

- Sabato 7 febbraio ore 21.15, "Amore e Ginnastica", di Edmondo De Amicis, versione teatrale Stefano Massini, diretto e interpretato da Silvia Frasson.

Per ulteriori informazioni: www.teatrodelledonne.com

di Fiammetta Pibiri