Home > Webzine > “Il sogno e la gloria”: in mostra i capolavori dell'armeria di Frederick Stibbert
venerdì 22 novembre 2019

“Il sogno e la gloria”: in mostra i capolavori dell'armeria di Frederick Stibbert

27-03-2015
“La mostra è la conclusione del ciclo delle armi ed è incentrata sull'armeria europea. Abbiamo pensato di raccontare il percorso culturale che porta alla sua nascita. Una raccolta che risente del gusto del suo curatore Frederick Stibbert”. Ha detto il dottor Riccardo Franci, il curatore, alla presentazione al Museo Stibbert della mostra “Il sogno e la Gloria. L'armeria di Frederick Stibbert attraverso i suoi capolavori” che dal 27 marzo al 6 settembre arricchirà le sue sale. Il percorso, nato grazie al sostegno di molteplici realtà, prima tra tutte l'Ente Cassa di Risparmio, nasce con la voglia di rendere omaggio a Frederick Stibbert e alla sua opera. Il racconto si apre e si chiude con un'immagine dal forte impatto emotivo; si tratta di una natura morta che pare ammonire lo spettatore con il motto latino “Come sono effimere le cose del mondo”. A seguire troviamo la sezione “Fonti e suggestioni” che ritrae gli stimoli esterni che a vario titolo hanno influenzato l'attività di Stibbert. Questi adorava viaggiare e visitare nel mondo musei e gallerie per ispirarsi, per non perdere i dettagli era solito fare degli schizzi che i curatori hanno deciso di esporre proprio in questa area che apre la strada al “laboratorio”. E' in questa stanza che viene celebrata l'attività svolta per suo conto da vari artigiani a cui venivano commissionati restauri e copie. Proseguendo nel percorso possiamo scoprire la passione che Frederick nutriva per il romanticismo, il medioevo e lo stile neoclassico per poi giungere all”Opera dei costumi”. Questa sezione rappresenta la maturità, ci troviamo infatti davanti un uomo che con il tempo ha affinato i suoi gusti artistici, trasformando quello che era un gioco in una missione, la stessa che lo porta a creare il suo Museo.
“Il sogno e la gloria“ non è dunque una raccolta di armi ma una biografia costellata di oggetti e schizzi che ci permette di conoscere Stibbert e soprattutto un Museo che, come ha affermato Pierluigi Rossi Ferrini, vicepresidente dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze: “è una perla meravigliosa, diversa dalle altre, che porta con sé il fascino del lontano”.

Per avere maggiori informazioni visita: www.museostibbert.it

Martina Viviani