Home > Webzine > Lo spettacolo ''Savonarola'' di Vincenzo Arnone alla Chiesa di Orsanmichele
lunedì 18 novembre 2019

Lo spettacolo ''Savonarola'' di Vincenzo Arnone alla Chiesa di Orsanmichele

21-05-2015
Alla vigilia dei festeggiamenti ufficiali di domenica 23 Maggio, il ricordo di Girolamo Savonarola a Firenze diventa spettacolo grazie a Vincenzo Arnone. Il dramma "Savonarola", con la regia di Pietro Bartolini, debutta in prima assoluta nella Chiesa di Orsanmichele, in Via dell'Arte della Lana, venerdì 21 alle ore 21.00. A coinvolgere la folla è un imbonitore che, vestiti i panni dell’epoca, dalla lapide dedicata al frate in Piazza della Signoria, giuda lo spettatore nell’affascinante location per dare il via allo spettacolo. In scena i giovani attori dell’Accademia Teatrale di Firenze - Centro Culturale di Teatro, che battuta dopo battuta ricostruiscono la vita del frate e le vicende storiche, politiche e sociali che animano la Città alla fine del Quattrocento. Ma la trama ruota tutta attorno alla figura di Savonarola, alle sua voglia di prendere le distanze dalle direttive ecclesiastiche per dar vita a una nuova istituzione, purificata dai dolori del passato e al servizio degli umili, che a oggi appare estremamente moderna. Proprio queste sue idee gli creano amici ma soprattutto nemici nelle alte sfere, che lo condannano al rogo il 23 maggio 1498.
Un personaggio animato da una virilità spirituale, dalla forza e dal coraggio di voler essere libero, da principi e dalla Chiesa; ma quello che traspare è sicuramente la sua umanità, le passioni e le fragilità di un uomo che scrive a Lorenzo dei Medici e alla madre rimasta a Ferrara. Proprio dalla rilettura di questi carteggi nasce lo spettacolo di Arnone, che spazia dalle letture alle considerazioni che questi condivideva con la folla di seguaci, in un continuo dialogo tra mondo interiore e esteriore. Savonarola, un profeta a cavallo tra Medioevo e Rinascimento, tra antichità e modernità, che si ripresenta a Firenze con lo stile del suo tempo e un linguaggio arcaico, capace di coinvolgere lo spettatore e farlo viaggiare indietro nel tempo fino alla sua epoca.

Per avere maggiori informazioni visita il sito: www.accademia-teatrale.it  

Martina Viviani