Home > Webzine > Valo- Luce finnica: arriva a Firenze l'arte del nord Europa
martedì 19 novembre 2019

Valo- Luce finnica: arriva a Firenze l'arte del nord Europa

04-06-2015

L'arte finlandese arriva a Firenze con una mostra inedita dal titolo “Valo-luce finnica” che sarà in programma dal 4 al 12 giugno nella storica galleria fiorentina il Bisonte in Via San Niccolò, 24r.
Il progetto espositivo presenta i lavori incisori di quattro artiste scandinave realizzati sia nell’Atelier finlandese Tjuda Pedagogi (situato nell’isola di Kimito, nella parte sud-occidentale della Finlandia), sia nei laboratori d’arte della scuola del Bisonte, durante la loro permanenza grazie al progetto Residenza d’Artista di Firenze. L’esposizione “Valo-Luce Finnica” nasce, infatti, con un doppio intento. Da un lato quello di incoraggiare la realizzazione e lo sviluppo di scambi interculturali tra Finlandia e le città d’arte italiane ostinatamente perseguito dall’Ambasciata di Finlandia in Italia, dal Consolato Onorario della Finlandia a Firenze e dal Comune di Firenze; dall’altro il desiderio dell’Atelier Tjuda Pedagogi di creare dei rapporti con botteghe d’arte presenti in altri paesi europei.
Non a caso la mostra rientra nel progetto internazionale dell’Art Residency Program nato dalla collaborazione tra la Fondazione il Bisonte con l’Art Foundation Villa Lena nel 2012, a cui l’anno scorso ha aderito la Fondazione Robert F. Kennedy Human Rights Europe. Come ha dichiarato Simone Guaita, presidente della Fondazione il Bisonte: “I motivi per i quali abbiamo testardamente lavorato per organizzare queste residenze sono molteplici: in primo luogo, la presenza di giovani artisti nei nostri laboratori è un momento di dialogo tra i nostri allievi e i protagonisti dell’incisione di altre parti del mondo e questo fa sì che i laboratori di grafica d’arte siano riconosciuti sempre più come luoghi caratterizzati da una vocazione al lavoro collettivo e alla creazione di comunità. In secondo luogo, un altro fattore fondamentale, è lo scambio di conoscenze, così come gli artisti ospitati portano al Bisonte un bagaglio di esperienze così ritengo possano arricchire qui da noi le loro competenze per poi proseguire il loro percorso diffondendo le caratteristiche della nostra istituzione”.
Il progetto si presenta come un’opportunità straordinaria per la città di Firenze dove gli artisti avranno la possibilità di conoscere dal vivo l’arte del capoluogo toscano e lavorare gomito a gomito con artisti e maestri incisori di alta professionalità. Non a caso le artiste finlandesi presenti nella mostra “Valo-Luce Finnica” hanno avuto non solo l'opportunità di studiare la luce mediterranea, così diversa da quella nordica, ma anche l'occasione di affinare le tecniche dell'incisione, della litografia, dell'acquatinta e della tipografia.

Info: www.ilbisonte.it


Viola Fioravanti