Home > Webzine > Le Notti dell'Archeologia: un mese di eventi in musei e aree archeologiche
lunedì 09 dicembre 2019

Le Notti dell'Archeologia: un mese di eventi in musei e aree archeologiche

01-07-2015
Dal 1 al 31 luglio tornano le Notti dell'Archeologia, l'appuntamento toscano giunto alla quindicesima edizione e attesissimo sia dagli operatori del settore che dal pubblico.

L'iniziativa, promossa da Regione Toscana, Musei Civici Fiorentini e con la collaborazione dell’Associazione MUS.E, proporrà una serie di iniziative speciali sia nei musei che espongono una collezione archeologica, nei parchi e nelle aree archeologiche, sia in quei musei che, pur non archeologici, intendono valorizzare e promuovere il patrimonio archeologico del proprio territorio, organizzando attività ed esposizioni destinate a diffondere l'interesse per il più lontano passato.

Cosa propongono quest'anno le Notti dell'Archeologia?

I mercoledì di luglio (2 – 16 – 30) dalle ore 21.00 alle ore 23.00 ci sarà l'apertura straordinaria con visita guidata degli scavi del Teatro Romano di Palazzo Vecchio.
Lunedì 21 e mercoledì 23 luglio, nell’ambito del programma di "Archeologia Narrante" si terranno due spettacoli teatrali. Il percorso sarà itinerante tra il Salone dei 500 e gli scavi archeologici: alle ore 21.00 "Le pietre della città" e alle ore 22.00 "Il Guardingo. I Longobardi dalla Scandia alla corte di Alboino" a cura di e con Giuseppina Carlotta Cianferoni Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Firenze e il suo gruppo di attori.
Martedì 1 e 22 luglio (ore 21.00 e ore 22.30) si terrà "Nell’antico teatro di Florentia": il pubblico potrà rivivere ciò che accadeva nell’antico teatro di Florentia nei primi secoli dopo Cristo. La serata prende spunto dalla Medea di Seneca e da Terenzio, uno dei massimi commediografi latini, e dalla sua celebre frase "Sono un uomo: niente di umano mi è estraneo". Le due serate proporranno brevi interventi teatrali per ripercorrere la storia e gli sviluppi del teatro romano – dal mimo all’atellana, dalla tragedia alla commedia – coinvolgendo il pubblico in un excursus vivace che, nell’avvicendarsi di personaggi e di maschere, intreccia l’immediatezza popolaresca con le colte ascendenze classiche. Adatto ad adulti e famiglie con bambini a partire dai 10 anni.

Per info e prenotazioni: www.musefirenze.it

AT