Home > Webzine > Estate fiorentina: dopo il nubifragio torna la Passeggiata al manicomio di San Salvi
giovedì 14 novembre 2019

Estate fiorentina: dopo il nubifragio torna la Passeggiata al manicomio di San Salvi

12-08-2015
La tromba d'aria e la bomba d'acqua che hanno colpito Firenze, hanno fatto gravissimi danni a San Salvi. Nel Parco si contano decine di alberi distrutti dalla furia del vento. Anche il Pino secolare, davanti a casa Chille, è crollato... ma miracolosamente appoggiandosi a lato su di un altro albero come in un abbraccio mortale, ha salvato il padiglione che da anni ospita la compagnia teatrale. Naturalmente il palco del teatro all’aperto è completamente devastato, ma i Chille sono già al lavoro per provare a renderlo agibile per il prossimo appuntamento dell'Estate a San Salvi, firmata dai Chille de la Balanza per l'Estate Fiorentina 2015. Dal 12 al 14 agosto ritorna l'ormai mitica passeggiata "C'era una volta... Il manicomio", l'affabulazione itinerante di e con Claudio Ascoli nell'area di San Salvi solo in percorsi assolutamente sicuri ed agibili. Lo spettacolo ormai giunto alla replica n° 546 parte dalla tragica storia del manicomio per toccare tematica di profonda attualità, per cercare di costruire un ponte tra passato e presente. Ascoli affabula, diverte ed emoziona su San Salvi, sulla sua vita, sul decennio 68-78 culminato nella legge Basaglia, sull'oggi e soprattutto sul suo futuro prossimo.
L'evento, nato nel 1998 e pensato per accogliere un massimo di 40 spettatori per volta, è stato vissuto da oltre 35.000 spettatori. E Ascoli lo ripropone all’indomani di tanti riconoscimenti; la Convenzione europea di Faro (Portogallo) individua proprio nella passeggiata sansalvina quella Passeggiata patrimoniale, fondamentale "strumento che interpreta in senso pieno il concetto di diritto al patrimonio culturale: la comunità la usa per testimoniare la propria appartenenza al territorio in cui abita e i visitatori, attraverso di essa, possono arricchire la propria conoscenza e capacità di interpretazione delle dimensioni storiche, sociali e culturali del territorio e delle città".

Per partecipare allo spettacolo, alle ore 21.15, è obbligatoria la prenotazione. Costo ingresso: € 10.00.

Segnaliamo le coordinate bancarie su cui far affluire un sostegno (anche simbolico) per accelerare e facilitare la ricostruzione del palco e delle attrezzature distrutte a San Salvi.
Per chi vuole contribuire, inviare un bonifico con oggetto VIVA SAN SALVI su Monte dei Paschi di Siena Ag. Pontassieve IBAN IT 31 K 01030 38010 000001036812.
E poi, tutti insieme mercoledì 12 agosto davanti a un palco collettivamente ricostruito: un appuntamento da non perdere nel segno di VIVA SAN SALVI!

Per info e prenotazioni: 055 6236195 - info@chille.it  - www.chille.it 

M.V.