Home > Webzine > ''An Experiment with time'': il progetto multimediale di Daniele Ghisi alle Murate di Firenze
giovedì 28 maggio 2020

''An Experiment with time'': il progetto multimediale di Daniele Ghisi alle Murate di Firenze

13-09-2015
Continuano gli appuntamenti di "Firenze Suona Contemporanea", il Festival dell'Estate Fiorentina che rende protagonista l'arte, dal teatro, alla danza, dalla musica classica, a quella contemporanea e d'autore. Il 13 settembre, alle 18.00 viene inaugurata presso Le Murate | Progetti Arte Contemporanea, "An Experiment with time", un progetto cross-media di Daniele Ghisi per video e musica elettronica. Si ispira all'omonimo libro di John W. Dunne in cui l'autore racconta gli esperimenti condotti su se stesso che lo hanno portato a riflettere sulla linearità del tempo come evento collaterale della coscienza, con lo scopo di trovare una risposta a uno dei più grandi misteri: la direzionalità del tempo. Il progetto prevede la creazione di un brano per video ed elettronicache verranno scritti e sviluppati parallelamente. Il risultato del processo è quindi un corto con musica elettronica, che verrà riprodotto sia su pellicola in una versione live e documentato su un blog che consente sia di confrontarsi con il pubblico, sia di fargli seguire gli sviluppi partendo dall'idea di base. "Non credendo alla figura del compositore "solitario romantico"- ha dichiarato Daniele Ghisi- l'idea di condividere lo "scheletro" e gli "schizzi" di un lavoro al fine di arricchirlo, è quindi qualcosa di naturalmente attraente. In ogni caso tutte le decisioni in merito, sia musicale che video, vengono prese da me. Anche se l’utilizzo di supporti fissi non è così comune nella musica live contemporanea occidentale, è abbastanza comune nel rock o pop, dove spesso i brani sono progettati per essere registrati, e solo più tardi eseguiti dal vivo, sempre mantenendo la registrazione come riferimento. In questo caso avviene più o meno la stessa cosa. Inoltre, nella mia "cuisine" elettronica, già abbastanza strumentale, tendo a mescolare sempre più paradigmi acustici e elettroacustici durante la composizione. È dopo questo passaggio che l'installazione diventata un "evento", con musica dal vivo, video ed elettronica".

L'opera resterà visibile gratuitamente fino al 17 settembre

Per informazioni: www.firenzesuonacontemporanea.it 

M.V.