Home > Webzine > Puccini d'autore: mostre, letture e incontri al Teatro Puccini di Firenze
giovedì 14 novembre 2019

Puccini d'autore: mostre, letture e incontri al Teatro Puccini di Firenze

28-09-2015
Non solo teatro: questa è la vocazione che il Teatro Puccini segue fin dalla sua fondazione ad opera di Sergio Staino, nel 1991. Una vocazione cresciuta negli anni e che acquista sempre più forza grazie a Puccini d'autore, una rassegna di letture, mostre e incontri che intende esaltare le diverse anime del teatro fiorentino, pensato anche come centro propulsore di arte, letteratura, poesia e immagini.

"Con questa rassegna si recupera il profilo identitario del Puccini, che è sempre stato molto più di un teatro - ha dichiarato la vicesindaca Cristina Giachi, ricordando poi il legame significativo con tutta la città di Firenze - Ci troviamo in un quartiere che è cuore di una città possibile, cuore della Firenze del futuro. E il Puccini c'è, con una ritrovata vitalità".
La vitalità di questo teatro è testimoniata proprio dalla ricca offerta di "Puccini d'autore", che si aprirà lunedì 28 settembre con "Ciao, Georges - serata per Wolinski", un grande evento che andrà ad inaugurare una mostra di disegni del fumettista satirico di Charlie Hebdo rimasto ucciso nell'attacco terroristico dello scorso 7 gennaio. 
"L'idea di fare qualcosa a Firenze come risposta all'attentato è nata dopo pochi giorni - ha svelato Sergio Staino - pensando fin da subito di dedicare un evento proprio a Wolinski, che amava molto questa città". Un'idea piaciuta fin da subito alla moglie Maryse e che conferma un ruolo fondamentale del teatro, ricordato dalla vicesindaca Giachi: quello di"non trascurare mai ciò che accade attorno e lunedì sarà l'occasione per ribadire che la violenza non è mai l'ultima parola".
La mostra, allestita negli spazi espositivi del teatro, proseguirà fino al 27 novembre, ma la serata di lunedì sarà doppiamente significativa, grazie alla presenza di Maryse Wolinski e ad una conferenza spettacolo in compagnia di grandi ospiti come Altan, Claudio Bisio, Vinicio Capossela e il trio jazz formato da Stefano Cocco Cantini (sax), Gianni Coscia (fisarmonica) e Michele Staino (contrabbasso).
"Un bel segnale per l'apertura della stagione teatrale - ha proseguito Staino - un segnale di impegno politico, qualità artistica e divertimento, perché emergerà l'aspetto gioioso di Wolinski e del suo lavoro".

Le mostre successive saranno "Impresentabile Vincino", dedicato a uno dei disegnatori più perseguitati per la sua satira, le cui vignette sono considerate da Staino vere opere d'arte (dal 28 novembre al 29 gennaio); "Affetti collaterali - Franco Matticchio" che mostrerà alcuni disegni fatti dall'autore per illustrare il libro del musicista Dente, presente all'inaugurazione (dal 30 gennaio al 18 marzo); "Frame by frame, una donna con la matita - Cinzia Leone", che presenterà i lavori della disegnatrice satirica ospitata sulle pagine dell'Osservatore Romano e che avranno come protagoniste delle suorine.

La rassegna "Puccini d'autore" offrirà anche un ciclo di venti letture sceniche, ospitate dal Micrò, che inizieranno a fine ottobre parallelamente alla stagione teatrale del Puccini.
Come sottolineato dal direttore Stefania Costa, "sarà creato un filo rosso con le mostre in programma": i temi proposti dalle letture, infatti, attingono sia dalle suggestioni da loro prodotte, che dalle numerose ricorrenze che cadono tra il 2015 e il 2016, coinvolgendo diverse voci del panorama toscano e non solo.
Il ricco ciclo di letture avrà inizio venerdì 30 ottobre con Marion D'Amburgo e "Porci con le ali", in tema con la mostra di Wolinski. Altri protagonisti della rassegna, che proseguirà fino a venerdì 1 aprile, saranno i Catalyst che proporranno Pasolini e Calvino; Gaia Nanni e Piero Colombi che metteranno in scena i ricordi di bambino del fondatore di Charlie Hebdo, figlio di italiani emigrati in Francia; Gianluigi Tosto con l'erotismo de "Il profumo del caffè"e "Sogni di sogni" di Tabucchi; e ancora letture di Flaubert, Fitzgerald, Shakespeare, Saramago, Bukowski, Marquez e un evento speciale a febbraio con Gaia Nanni e Gianluigi Tosto in "Abelardo ed Eloisa".
Per rendere queste letture sceniche ancora più coinvolgenti, saranno offerte delizie, tè e cioccolata calda.

Per maggiori informazioni sull'intero programma di Puccini d'autore: www.teatropuccini.it

di Alessandra Toni