Home > Webzine > Enjoy Firenze: fine settimana di percorsi culturali guidati
domenica 17 novembre 2019

Enjoy Firenze: fine settimana di percorsi culturali guidati

16-10-2015

Un’immersione nelle passioni vissute tra le dimore rinascimentali fiorentine, una passeggiata nel centro di Firenze alla ricerca dei piccoli gioielli di arte barocca rimasti intatti nel tempo, una visita al complesso di Santa Maria Novella e una camminata tra le bellezze storiche e architettoniche di Arezzo pensata per famiglie e amici a 4 zampe. E’ questa la proposta per il fine settimana di “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi culturali guidati a cura di Cooperativa Archeologia, che si aprirà venerdì 16 ottobre alle 17.00 con l’itinerario “Via Maggio, l’antica via di Corte tra splendidi palazzi e struggenti storie d’amore”, dedicato alla via fiorentina che vanta la più alta concentrazione di edifici rinascimentali della città (www.enjoyfirenze.it).

Oltre a rappresentare la sede privilegiata di una tradizione antichissima e molto amata, quella dell’antiquariato, Via Maggio custodisce all’interno di molti dei palazzi che vi si affacciano storie di amori chiacchierati, come quello tra Bianca Cappello e il Granduca Francesco I de’ Medici, o contrastati come quello tra Elizabeth Barret Browning e suo marito. La visita inizierà proprio dal nido d’amore della poetessa inglese, casa Guidi, che ancora oggi conserva l’atmosfera originale di una magione inglese dell’800, per poi proseguire lungo la strada dove, a partire dalla metà del XVI secolo, le famiglie nobili fecero a gara per costruire le loro dimore.

Il fine settimana di “Enjoy Firenze” continua domenica 18 ottobre alle 10.00 con una camminata nel cuore del centro storico alla ricerca dei piccoli gioielli di arte barocca rimasti intatti nel tempo. L’itinerario, che partirà dalla Chiesa dei Santi Michele e Gaetano, la cui facciata barocca in pietra forte si staglia in piazza Antinori, proseguirà in Palazzo Medici Riccardi, i cui saloni sono tra gli esempi meglio riusciti del Barocco fiorentino. L’arrivo sarà in Piazza San Firenze, dominata dalla facciata del complesso di San Firenze con la chiesa di San Filippo Neri, un edificio monumentale barocco che ospitava il convento dei padri Filippini.

Alle 13.45 invece sarà proposta una visita al complesso domenicano di Santa Maria Novella, uno dei più importanti e ricchi della città, in cui è possibile ammirare i lavori dei maggiori artisti fiorentini del ‘300 e del ‘400. All’interno della Basilica si trovano infatti opere dei più importanti pittori fiorentini, da Giotto all’Orcagna, da Masaccio a Domenico Ghirlandaio, a Brunelleschi. Il percorso proseguirà nel Chiostro dei Morti, riaperto dopo 13 anni di complessi restauri, nel meraviglioso Chiostro Verde, dove erano dipinte a fresco in terra verde le Storie della Genesi di Paolo Uccello, ora conservate all’interno del Museo, e nel Cappellone degli Spagnoli.

Sempre domenica 18, il programma sarà arricchito da un itinerario fuori porta ad Arezzo, pensato per famiglie e amici a quattro zampe. Alle 14.30, i partecipanti saranno accompagnati in una passeggiata che dalla porta della chimera condurrà fino a San Clemente, con incursioni dentro e fuori le mura per raggiungere la Fortezza Medicea e conoscerla nelle sue difese esterne, non prima di aver salutato un’enigmatica figura. Necessario abbigliamento e calzature comode. Il percorso non presenta particolari difficoltà: tutto pavimentato a pietra o catrame eccetto che per l'area del parco intorno alla fortezza.

Ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it

Per tutti i percorsi del 18 ottobre prenotazione obbligatoria allo 055-5001495 e a info@ttctoscana.com