Home > Webzine > Queerbook presenta ''Maddalusa'' di Alberto Bartolomeo
giovedì 14 novembre 2019

Queerbook presenta ''Maddalusa'' di Alberto Bartolomeo

17-10-2015

La storia di un bambino speciale che inizia nell'Italia del sud degli anni Sessanta, per tornare, quarant'anni dopo, a riflettere con leggerezza su temi importanti e attuali della Sicilia di oggi, con la voce del protagonista, che mette a confronto l’Italia di allora con quella dei giorni nostri: "Maddalusa" di Alberto Bartolomeo è al centro della presentazione in programma sabato 17 ottobre alle 18 presso la sede di IREOS in via de' Serragli a Firenze. Insieme all'autore interviene alla presentazione Bruno Casini, direttore artistico del Florence Queer Festival.

Il libro L’Italia del sud degli anni sessanta, quella che canticchia le arie musicali della Caselli. Un bambino felice che gli altri trovano diverso perché preferisce la compagnia delle femmine a quella dei maschi, perché il tono della sua voce è acuto. Gli altri ragazzi lo insultano e la famiglia pretende che lui si corregga. E poi quaranta anni dopo, Maddalusa, una terra non esente da ferite brutali e giovani vite indennizzate con soldi sporchi, dalla magia che può rivelarsi mortifera, dall’indifferenza verso la giustizia amministrata dallo Stato. Un finale inaspettato perché la realtà non è sempre come sembra.

La presentazione è inserita nell'ambito del QUEERBOOK, il ciclo di appuntamenti organizzato da IREOS, Centro servizi autogestito comunità queer di Firenze e dedicato alla presentazione di libri sull'identità di genere e la cultura gay, lesbica, bisex e transgender.

Dopo 'Maddalusa' di Alberto Bartolomeo, che presenta insieme a Bruno Casini la storia di un bambino speciale nell'Italia del sud degli anni Sessanta, Queerbook prosegue sabato 24 ottobre con Vanessa West, che insieme a Barbara Caponi e Gloria Fenzi, presenta 'Venere vendicami', un racconto che si snoda tra realtà e sogno durante una vacanza nel Chianti.

Info: www.florencequeerfestival.it