Home > Webzine > ''Faces'' all'ex Tribunale: in mostra le opere finaliste del progetto di EneganArt
giovedì 14 novembre 2019

''Faces'' all'ex Tribunale: in mostra le opere finaliste del progetto di EneganArt

12-11-2015
Valorizzare i giovani talenti, promuovere l'arte del domani in città, dare lustro agli allievi dell'Accademia di Belle Arti a Firenze. Sono questi gli obiettivi di "Faces", il progetto promosso e sviluppato da EneganArt in collaborazione con l'Accademia fiorentina e che, dopo cinque mesi di concorso, è giunto al suo apice: nella bellissima Sala della Musica dell'ex Tribunale di piazza San Firenze è stata infatti inaugurata la mostra con le 48 opere finaliste, che resteranno qui esposte fino al 29 novembre.

Il progetto "Faces" si è sviluppato in due filoni: da una parte un Concorso Nazionale di Arte Attuale rivolto ai talenti di tutta Italia, dall'altra la prima edizione della Biennale dei giovani allievi dell'Accademia di Belle Arti di Firenze. In tutto sono stati più di 400 gli artisti che hanno presentato le proprie opere da ogni parte d'Italia, da Milano a Palermo: di questi una Giuria tecnica ne ha selezionati 48, 24 dal Concorso Nazionale e 24 dalla Biennale. La stessa mostra all'ex Tribunale, infatti, sarà divisa in due tranche: dal 12 al 18 novembre saranno esposte le opere dei giovani studenti dell'Accademia fiorentina, mentre dal 20 al 29 novembre sarà lasciato spazio ai vincitori del Concorso Nazionale.

I primi ad essere protagonisti, quindi, sono i lavori realizzati dagli allievi di Belle Arti, verso i quali si è così espressa la vicesindaca Cristina Giachi presente all'inaugurazione: "Da tempo il Comune di Firenze accarezzava il sogno di sottolineare il valore artistico dei giovani che si formano all'Accademia di Belle Arti. Questo sogno oggi è diventato realtà grazie a Enegan, che ha voluto investire in una vera opera di mecenatismo illuminato rendendo possibile questa mostra". Una mostra che vuole evidenziare il grande lavoro realizzato all'interno dell'Accademia, come ha aggiunto la vicesindaca: "Finalmente siamo riusciti a raccontarlo in un modo che esce dai confini della scuola, in un luogo pubblico e aperto alla città. Firenze non è solo luogo di memoria e passato, ma anche dell'arte di oggi".

Emozionato e soddisfatto il responsabile Marketing di Enegan, Morad Giacomelli: "Questo è un bel giorno per noi. Il nostro obiettivo è portare tutta l'Italia a Firenze, per vedere non solo cos'è stato fatto di grande nel passato, ma scoprire anche l'arte del futuro - e ha aggiunto - Questa non è solo un'opera di mecenatismo, ma un'iniziativa che porterà tanto valore a Enegan, alla città di Firenze e agli artisti".
L'obiettivo di "Faces" è stato sottolineato anche dalla sua ideatrice e curatrice Ileana Mayol: "Individuare i talenti artistici, in tutta Italia, che non hanno ancora avuto l'occasione di uscire allo scoperto: il progetto EneganArt nasce dal desiderio di contribuire allo sviluppo e alla crescita degli artisti nel nostro Paese".

Tema centrale del concorso, come dichiarato dal titolo "Faces", è il volto: "Un tema universale che ha dato la possibilità a ciascun artista di esprimere il proprio concetto senza limitazioni", ha evidenziato Mauro Pratesi, curatore della mostra dedicata ai 24 allievi dell'Accademia. All'ex Tribunale, infatti, esploreremo il "volto" attraverso varie sfaccettature e forme d'arte: dipinti, disegni, sculture, fotografie, grafiche e video indagheranno il concetto in modo più o meno radicale, mostrando volti reali, di fantasia, espressivi, traslati, scomposti. Lavori carichi di significati, mezzi comunicativi veri e propri che si fanno portatori di importanti messaggi sociali. L'effetto è di sicuro impatto e grande, infatti, è l'orgoglio espresso dallo stesso direttore dell'Accademia di Belle Arti Eugenio Cecioni, nei confronti sia del talento mostrato dai suoi allievi che dell'iniziativa resa possibile da Enegan e che "finalmente dà all'Accademia di Belle Arti la visibità che merita".

L'ingresso alla mostra è gratuito.
Durante tutto il periodo il esposizione, il pubblico potrà inoltre assegnare una menzione speciale all'opera preferita esprimendo un voto durante la visita: la più votata riceverà un premio in denaro di 500 euro, mentre tutte le opere selezionate rimarranno nella disponibilità di EneganArt e inserite nella Collezione Enegan Art.

Per maggiori info: www.eneganart.it

di Alessandra Toni