Home > Webzine > ''Paolo Schicchi, storia di un anarchico siciliano'' di Nicola Schicchi alla Libreria Clichy
martedì 19 novembre 2019

''Paolo Schicchi, storia di un anarchico siciliano'' di Nicola Schicchi alla Libreria Clichy

20-11-2015
Venerdì 20 novembre Nicola Schicchi presenta il libro "Paolo Schicchi, storia di un anarchico siciliano", alle ore 18.00, alla Libreria Clichy (Via Maggio, 13 r). Intervengono insieme all'autore Pippo Russo e Arianna Attinasi.
Ignazio Buttitta, Sandro Pertini, Vincenzo Consolo ne scrissero. Antonio Gramsci e Umberto Terracini vi polemizzarono. Monarchici, socialisti, comunisti, popolari, fascisti, l'apparato clericale e gli stessi anarchici ne conobbero la penna caustica. Paolo Schicchi, anarchico individualista, da Collesano, nel petto delle Madonie siciliane, ha attraversato la storia d'Italia, tra monarchia, dittatura e repubblica, testimone dei principali avvenimenti dell'Ottocento-Novecento. Pubblicista, fondatore di periodici d'area, intellettuale eccentrico e dalla vasta cultura, bombarolo per magistrati e benpensanti, girovagò da clandestino, tra espulsioni e inseguimenti delle polizie di mezza Europa, trascorrendo in galera buona parte della sua vita. Come un Che Guevara ante litteram volle sbarcare a Palermo da Tunisi per portare, fallendo, la rivoluzione e spronare il popolo a sollevarsi contro il regime fascista. I comunisti ne vollero fare un padre costituente alla fine del secondo conflitto mondiale, ma per tutta risposta li fece caracollare giù dalle scale della Clinica Noto di Palermo, dove risiedeva ormai da alcuni anni quale confinato prima e celebrato antifascista dopo.
Ingresso libero.
Info: www.edizioniclichy.it