Home > Webzine > ''Ridurre le distanze, ascoltare nuove voci'': quartetto di poesia alle Oblate
giovedì 05 dicembre 2019

''Ridurre le distanze, ascoltare nuove voci'': quartetto di poesia alle Oblate

19-01-2016
Martedì 19 gennaio 2016, alle ore 16.30, la Biblioteca delle Oblate di Firenze (via dell'Oriuolo 24) in collaborazione con l'Associazione "Sguardo e Sogno" presenta l'incontro "Ridurre le distanze, ascoltare nuove voci" con i poeti Luca Giordano, Mikica Pindzo, Gian Piero Stefanoni ed Enrico Zoi. Le letture sono affidate a Massimo Blaco. Paola Lucarini invece coordinerà l'evento mentre a Mariella Bettarini spetta il compito di fare interventi.

Luca Giordano vive e lavora a Roma, dove è nato nel 1969. Del 2011 è la raccolta 'L'intruso' (ed. Il Foglio) mentre del 2013 è 'Passa dal corpo il cielo' per Gazebo. Giordano partecipa tra l'altro alla conduzione di laboratori d'arte sperimentale con i disabili.

Mikica Pindzo (Sarajevo, 1977) si è laureata in storia contemporanea con una tesi sulla propaganda ustaša nella Croazia di Ante Pavelic (1939-1945), e lavora a Firenze
come traduttore sociale da diversi anni. Per la Fondazione Fabbrica Europa ha partecipato alla traduzione di diversi spettacoli teatrali. Ha pubblicato la raccolta "Una" (2007) nella collana "Betulle nane" di "Pagina Zero" e partecipato all'antologia "Le voci, la città' per Cadmo"(2008). Vive a Firenze.

Gian Piero Stefanoni è nato nel 1967 a Roma. Del 1999 la raccolta "In suo corpo vivo" (Arlem edizioni), del 2008 "Geografia del mattino e altre poesie" (Gazebo), mentre del 2011 è "Roma delle distanze" (Ed. Joker). Il suo ultimo libro, pubblicato dalla Gazebo di Mariella Bettarini e Gabriella Maleti è "Da questo mare"(2013).

Enrico Zoi, classe 1959, è fiorentino. Queste sono alcune delle opere da lui scritte: del 1985 è il primo libro di poesie "Perle perline giù per la scarpata". Con il racconto "Dentro e fuori dal frigorifero" (1998) è fra i vincitori del concorso nazionale Formiche rosse. Nel 2008 il pittore fiorentino Tommaso De Carlo pubblica il book "Conchiglie", con dieci sue poesie. "L’angelico lombrico" (2011) per Romano Editore è la sua seconda silloge poetica.

Ingresso libero. Per ulteriori informazioni: http://www.biblioteche.comune.fi.it/biblioteca_delle_oblate/ 

G.A.