Home > Webzine > Da Pietro Leopoldo a Morricone, i diritti dell'Uomo in musica
giovedì 28 maggio 2020

Da Pietro Leopoldo a Morricone, i diritti dell'Uomo in musica

31-01-2016
Domenica 31 gennaio 2016 dalle ore 16 all'Auditorium Ente Cassa di Risparmio di Firenze si svolgerà l'evento musicale "Da Pietro Leopoldo a Morricone, i diritti dell'Uomo in musica".
Lo spettacolo unisce la "Ballata di Sacco e Vanzetti" a danze e pensieri di Cesare Beccaria, Mahatma Gandhi, M. L. King e Nelson Mandela. La performance è allestita dall'Associazione Omega con la compartecipazione del Consiglio Regionale.

L'occasione è quella di celebrare la Festa della Toscana in musica, attraverso un film rouge che parte da Pietro Leopoldo e arriva ad Ennio Morricone, toccando il pensiero dei grandi uomini della Storia che si sono battuti per i diritti dell'Uomo.
Come è noto a molti, Pietro Leopoldo di Lorena nel 1786 abolì per primo la pena di morte. La ricorrenza di questa data fondamentale nel percorso di conquista dei diritti umani, è solo il punto di partenza per una riflessione più ampia mirata a far riflettere. Grazie a una serie di performance ad ampio raggio che comprende la recitazione, la musica e la danza sarà possibile ripercorrere alcuni momenti salienti che hanno portato alla conquista di importanti diritti dell'uomo: i pensieri del Granduca Leopoldo e di Cesare Beccaria saranno accompagnati da quelli di Gandhi, Martin Luther King e Nelson Mandela.

I testi saranno recitati da Eusebio Di Cristofaro, Alessandro Capecchi e Maria Lucetta Russotto. Le letture inoltre saranno accompagnate e intervallate dall'Orchestra Nuova Europa che eseguirà i brani di Boccherini, Manfredi, Nardini e Cambini, i compositori talmente amati dal Granduca Leopoldo da chiamarli alla sua corte.

I brani proposti andranno dal genere gospel a cura del The Florence Gospel Choir di Nehemia H Brown e accompagnati dai musicisti Moise Quinet, Francois Mpeg Matip e Pino Cincotta ai brani di Lennon, Morricone, Croban e Verdi (fra cui il Va, pensiero) e arriveranno, a conclusione, al capolavoro di Ennio Morricone "La ballata di Sacco e Vanzetti", colonna sonora del film dedicato ai due italiani condannati a morte per errore in America.

Faranno da cornice le corali il Pontormo e Don Milani. Uno spazio sarà dedicato anche alle danze di Maura Nascioli e Noemi Pellicciari.  
Introdurranno lo spettacolo, con le loro musiche e pensieri, i giovani del Liceo Musicale "Rodari – Cicognini" di Prato guidati da Matteo Romoli.

Ingresso libero

Per info e prenotazioni: www.omegamusica.org 

G.A.