Home > Webzine > Il Quartetto Zehetmair al debutto, fra Haydn ed Hindemith al Teatro della Pergola
martedì 12 novembre 2019

Il Quartetto Zehetmair al debutto, fra Haydn ed Hindemith al Teatro della Pergola

01-02-2016
Lunedì 1 Febbraio, al Saloncino del Teatro della Pergola (ore 21), il ciclo Il mondo del quartetto – punta di diamante nelle programmazioni degli Amici della Musica di Firenze – si arricchisce di una nuova presenza: è il Quartetto Zehetmair, fondato nel 1994 dal violinista e direttore d’orchestra austriaco Thomas Zehetmair, oggi considerato fra le migliori formazioni al mondo e non a caso presente in centri musicali come la Wigmore Hall di Londra, il Musikverein di Vienna e il Festival di Edimburgo. A dominare il programma è Haydn, l’autore che ha portato il genere del quartetto d’archi alle sue massime e perfette espressioni: due lavori che appartengono ai momenti estremi dell’itinerario artistico di Haydn, il Quartetto op.3 n.5, amatissimo per il suo Andante che gli ha valso il nome di “Serenata”, e il Quartetto op.76 n.3, scritto invece negli anni di piena maturità e noto come “Quartetto dell’Imperatore” perché contiene la celeberrima melodia imperiale (poi diventato l’inno tedesco) composta proprio da Haydn per Francesco II d’Asburgo. Fra i due Quartetti di Haydn è collocato, omaggio a quel Novecento nel quale il Quartetto Zehetmair eccelle, il Quartetto n.5 op.32 di Hindemith, composto nel 1923 e caratterizzato da un lucido gusto neoclassico e da una rigorosa logica costruttiva.

Per informazioni: www.amicimusica.fi.it - info@amicimusica.fi.it