Home > Webzine > ''Stasera sono in vena'': Oscar De Summa al Teatro Puccini di Firenze
sabato 25 gennaio 2020

''Stasera sono in vena'': Oscar De Summa al Teatro Puccini di Firenze

19-03-2016
Sabato 19 marzo alle ore 21.00 al Teatro Puccini di Firenze (Via delle Cascine, 41) la Corte Ospitale in collaborazione con Armunia Festival Inequilibrio presenta sul palco "Stasera sono in vena" di e con Oscar De Summa.

Siamo negli anni 80, in Puglia. Quella terra era molto diversa dalla Puglia così esibita in questi anni. Le terre erano desolate, arse dal sole. La gioventù era rassegnata. Il futuro presentato a tavola da quel lavoro dei nostri genitori che credevano nell’idea di crescita, di sistemazione. La scelta per i ragazzi poteva cadere tra rigare dritto oppure … oppure quello che offriva il mercato. Fu così che proprio in quegli anni i boss della malavita, della mafia, della ‘ndrangheta che venivano arrestati venivano mandati in carcere a Brindisi, dove si accorsero che non esisteva una organizzazione criminale. Neanche a dirlo, aiutarono gli autoctoni ad inventarla e nacque così la “sacra corona unita”. Uno dei primi atti che fece questa nuova organizzazione fu quello di inondare il mercato del divertimento di eroina. Quantità industriali a basso costo di una delle droghe più ingannatrici. Ed eccoci a noi. Il racconto è quello di un ragazzo che ha già dato per acquisito che quello è quello che si fa e cioè drogarsi. Ma grazie all’intercessione di una ragazza, un angelo venuto da Zurigo, gli si affaccia nella vita che c’è una possibilità di riscatto, che si può essere padroni della propria vita, che non è proprio obbligatorio dover soccombere allo stato delle cose imposto dalla tradizione. Un racconto semplice, ironico in tutta la prima parte, ma un ironia amara, che racconta di una di quelle estati “che non ci si può scordare”, tra amici, con questa ragazza venuta dall’estero, che anima le relazioni; dove, a parte passeggiare in macchina, a parte farsi le canne, non si fa niente! Un Niente che dilania e ci spinge verso abissi da cui non c’è più ritorno.

Biglietti: posto unico numerato € 18,00 (esclusi diritti di prevendita).

Per maggiori informazioni: www.teatropuccini.it 

R.T.