Home > Webzine > Chiostro in Azione: ''Quotidiana'' in mostra all'Università di Firenze
domenica 25 ottobre 2020

Chiostro in Azione: ''Quotidiana'' in mostra all'Università di Firenze

31-03-2016

Giovedì 31 marzo si inaugura la mostra "Quotidiana", alle ore 17.00, nel Corridoio Brunelleschi e Chiostro di Levante dell'Università di Firenze (piazza Brunelleschi, 4).  L'esposizione, in programma fino al 29 aprile, è realizzata con la collaborazione di Martha Canfield, docente di Letteratura Ispanoamericana e Presidente del Centro Studi Jorge Eielson, per il progetto "Chiostro in Azione" alla Biblioteca Umanistica dell’Università degli Studi di Firenze. Il filo conduttore di questa iniziativa è l’oggetto o meglio la rilettura che un gruppo di artisti, di diversi  ambiti e generazioni, ha compiuto sulla realtà oggettuale circostante. Dall’inizio del ‘900 fino ai nostri giorni l’oggetto è il grande protagonista della ricerca artistica, che lo ha indagato in soluzioni molteplici come materiale, come strumento, come simbolo, secondo nuove forme molto diverse dalla tradizionale sfera logica e descrittiva.

Secondo una linea creativa che si vuole assolutamente libera da qualsiasi vincolo mimetico e funzionale, sono l’immaginazione e la sensibilità creativa a dominare le singole interpretazioni: gli artisti prediligono di volta in volta un messaggio antropologico, sensoriale, intellettuale o riferito ad un contesto industriale.

Jorge Eielson, artista e poeta, con Codice sul volo degli uccelli e sugli annodamenti di Leonardo, propone una duplice e complessa lettura; da un lato è evidente l'omaggio colto al celebre artista-scienziato e ai valori della cultura universale, dall'altro l'annodarsi della tela riconduce a prodotti artigianali, i quipus incas annodati e coloratissimi, propri del Perù sua terra d'origine.

Ritroviamo un doppio codice elevato e colto e a volte strettamente connesso con le memorie della  cultura popolare anche in Vittorio Tolu; in Autoritratti,  libro d'artista con pagine incollate, lo specchio coinvolge lo spettatore e lo invita, riflettendosi a superare il supporto, con un preciso riferimento all'operato di Lucio Fontana; nella serie delle Iconostasi, lunghi bastoni capaci di assimilarsi a ogni sorta di mitici folletti, il riferimento immediato, invece, è con le tematiche dell'antica tradizione contadina.

Anche La Cova di Gianni Ruffi inizia la sua storia dall'ambiente della campagna toscana, ma la saldatura concentrica e rigorosa delle trappole e la sagoma fine delle uova in ferro si spostano verso un contesto più industriale e antinaturalistico.

Una lettura del mondo che vediamo esaltarsi nelle opere in gomma di riciclo di Luca Matti; il suo Aereonautico, oscuro e sospeso tra le arcate del rinascimentale Chiostro di Levante, sembra svilupparsi dal cielo plumbeo di periferie sconfinate ed evocare gli incubi di certe sceneggiature B-movie.

Sceglie il gusto per un'oggettualità squisitamente tattile Anna Rose, che lavora con soffici capelli biondi, trattenuti da nastri di raso, dichiarata e sensibile metafora del femminile.

Orario: aperta dal lunedì al venerdì ore 15.00-19.00 (la mattina su appuntamento).

Eventi collaterali alla mostra

giovedì 31 marzo, ore 17.00 (Corridoio Brunelleschi e Chiostro di Levante)
Vernissage : Gli uccelli invisibili, performance a partire da temi, registrazioni e testi poetici di Jorge Eielson, con Enzo Minarelli e Martha Canfield

giovedì 21 aprile
giornata dedicata alla visita della mostra con la Sezione Provinciale Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti

Spazi Aperti

eventi di approfondimento  performance, dibattiti e proiezioni video
a cura di Spela Zidar
                                              
giovedì 31 marzo 2016, ore 17.00 (saletta ex-presidenza)
Proiezione del video-documentario San Fratello 20’ di Fabrizio Ajello (2010)

venerdì  8 aprile, ore 17.00 (Sala Comparetti)
Arte e Antropologia, dibattito con Pietro Clemente

giovedì 14 aprile, ore 18.00 (Chiostro di Levante)
Mettiti nei miei panni, performance di Manuela Mancioppi

venerdì 29 aprile, ore 17.00 (Chiostro di Levante)
Finissage : Proteo mare, omaggio speciale a Jorge Eielson, quadri e parole in movimento con Emilio Giossi e Giovanna Galimberti Casarin, evento a cura del Centro Studi Jorge Eielson

Partenariati e collaborazioni: Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci  / Centro Studi Jorge Eielson  / Zona B.

Ingresso libero.

Info: 055-2757812 - infouma@unifi.it - www.unifi.it